cavallino-ferrariGran parata di «Rosse» in Brembana domani e si parla ovviamente delle auto di Maranello che, nonostante i non esaltanti risultati negli autodromi di Formula Uno, continuano a essere nel cuore dei , fiduciosi in un prossimo riscatto delle monoposto più amate nel mondo. Domani, infatti, nella valle del si ripropone l’ormai tradizionale parata delle promossa dalla Scuderia Ferrari Club di Zogno, una delle più numerose e attive della provincia con cuore organizzativo e pulsante al Caffè Roma che si affaccia sul piazzale del Mercato del capoluogo della Valle Brembana, dove è disponibile una grande area per ospitare un ampio «parterre» di auto. Si è alla decima edizione del ritrovo ferrarista a , dunque una tappa importante di una storia che certamente continuerà in futuro, in abbinata con i successi agonistici dei bolidi di Maranello.

La manifestazione è, secondo tradizione, itinerante in valle. Le «Rosse» – se ne attendono anche dal canton Ticino elvetico – cominceranno ad affluire sul piazzale del Mercato alle 9 e resteranno qui in esposizione fino alle 11,15 quando inizieranno l’itinerario che avrà una sosta a a per l’aperitivo; quindi, le auto raggiungeranno , in alta Valle Brembana, per il convivio di chiusura della manifestazione che certamente attirerà attenzione, interesse ed entusiasmo di valligiani e villeggianti. A saranno consegnate anche alcune targhe, per il decimo compleanno del raduno. Il club ferrarista di Zogno, con una settantina di soci, è guidato dal presidente Giacomo Pesenti, mentre segretario è Franco Sonzogni.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo