È di 520 euro l’entità dell’assegno che il Comune di Serina ha consegnato alle famiglie che hanno avuto la gioia di una nascita nel 2009. «Si parla di spopolamento della – osserva il sindaco Michele Villarboito – e della necessità di contrastarlo.

se ne fa carico con un sostegno che non è magari una gran cosa in termini economici ma sicuramente è una testimonianza concreta della preoccupazione dell’ente pubblico». Continua il sindaco: «L’idea dell’assegno ai nati arrivò in sede amministrativa sette anni orsono, fu concretizzata e tornò gradita, per cui è stata ripetuta».

L’iniziativa, dunque, ha sette anni di vita per una natalità che a Serina pare essersi stabilizzata come si evidenzia nelle statistiche demografiche degli ultimi dieci anni: ci fu un picco di 28 nati nel 2000, cui fece seguito un decremento piuttosto vistoso – una decina di unità nel quadriennio successivo per attestarsi sulle 18 nascite, una più una meno, degli anni successivi – fino ad arrivare al 2009, nel quale sono state registrate 18 nuove nascite. E a ciascun nuovo nato è stato consegnato l’assegno. Osserva ancora il sindaco: «L’assegno ai nati dell’anno è iniziativa ormai abituale per cui la voce con relativo finanziamento comparirà stabilmente nei futuri bilanci di previsione del Comune, e si vuole pure istituzionalizzare un’altra iniziativa sempre a carattere sociale attuata per la prima volta lo scorso anno che prevede l’assegnazione di un premio di 200 euro ai dieci migliori studenti della scuola media».

La consegna degli assegni alle famiglie beneficiarie è stata effettuata dal sindaco Villarboito nel corso di un incontro al quale hanno partecipato il vicesindaco , l’assessore Scanzi e i consiglieri comunali Thomas e Carmelo Panighetti.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti SerinaFotografie