casino-san-pellegrino-terme-gUn tuffo nel passato per ricordare lo stile Liberty e la Belle Époque, il periodo d’oro di San Pellegrino Terme, tra cucina, musica e una mostra di foto. L’evento è stato allestito nei giorni scorsi all’istituto della cittadina termale. «Nella più perfetta intesa, cenare allegramente significa essere felici. Questo messaggio – hanno spiegato due studenti all’inizio della serata Liberty – era l’accompagnamento verbale a una cartolina postale francese di inizio Novecento e potrebbe essere il motto da condividere per questa serata, una cena che permette di riflettere su una stagione storico-artistica che ha compiuto da poco cent’anni».

I ragazzi, le scorse settimane, hanno compiuto studi su più ambiti: pittorico, architettonico, iconografico, sui manifesti dell’epoca con conseguente aggancio alle località termali e soprattutto alla cucina di inizio Novecento.
A coordinare il progetto alla scoperta del Liberty è stata la professoressa Stefania Spiritelli che ha lavorato con le classi quinte sezioni E e F. «I ringraziamenti per la buona riuscita della serata – hanno concluso gli studenti – vanno anche ai tecnici del computer Claudio Pesenti, Cristiana Oldrati, Piero Torallo, ma anche al professore di sala Claudio Parimbelli, allo chef Dino Oberti (di , ex insegnante all’Alberghiero e noto anche per la sua collezione di pezzi sul trenino della Valle ), la dirigente scolastica Silvana Nespoli e la vicepreside Giuseppina Arzuffi». Ad aprire la serata, la musica in tema proposta alla tastiera da Lorenzo Tassi, di San , insegnante all’Alberghiero, e da Paolo Moleri e una mostra di vecchie foto d’epoca. Tra gli ospiti della serata di gala c’erano amministratori della cittadina termale e il capitano della compagnia di , il tenente Filippo Bentivoglio. Sui tavoli i menu accuratamente preparati dagli studenti con le portate della serata tra cui «Il vol au vent di Fra’ Galdino e la bresaola dei Grigioni marinata al tartufo» o la «Suprema d’anatra all’arancia con le patate al timo e i carciofi alla giudia».

L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi e Appartamenti S.Pellegrino TermeFotografie