Costa Serina – Via libera, nell’ultimo Consiglio comunale di , al bilancio di previsione 2012. Critiche sono però arrivate dal gruppo di minoranza. Opposizione che ha rilevato una scarsa programmazione e il mancato sviluppo di progetti più importanti che vadano al di là dell’ordinario e che consentano di ottenere finanziamenti da enti sovraccomunali. E la minoranza ha sottolineato come siano pochi i 14 mila euro destinati al comparto turistico. «La chiusura del bar di piazza Fra Cecilio – hanno aggiunto – rende assolutamente inutili le manifestazioni svolte in tale area». Il vicesindaco Matteo Persico ha replicato che l’intenzione di accorpare le scuole di e prosegue anche se per l’anno scolastico 2012-2013 resteranno ancora due plessi distinti. «Il progetto continua – ha illustrato – e le due Amministrazioni hanno rinnovato l’impegno a stendere entro settembre un protocollo per definirne le modalità e i tempi». L’opposizione ha votato contro anche sul rendiconto della gestione del 2011.

Il sindaco Paolo Cortinovis ha voluto sottolineare come la minoranza avesse definito, in sede di discussione del bilancio preventivo dello scorso anno, come «esagerato» il dato previsto sulle entrate derivanti dagli accertamenti dell’Ici ma che in realtà l’importo è stato ampiamente raggiunto. «Si è dimostrato – ha spiegato – come quelle affermazioni fossero infondate: avevamo preventivato introiti per 36 mila euro e ne abbiamo incassati circa 43 mila». Nel corso della seduta è stata votata confermata l’addizionale Irpef allo 0,4%.

Davide Cortinovis – L’Eco di