Il Brembo dal kayak di Geko, e’ come tuffarsi nei liquami

-Il fiume Brembo 2 Commenti »

Kayak canta. E per i sindaci della Val Brembana non è un bel cantare. Perché svariati amministratori lo vedono come il fumo negli occhi, ma Alessandro «Geko» Gherardi sul campo, anzi sul Brembo, è un’autorità: conosce il fiume – dal fiume – centimetro per centimetro, conosce i suoi affluenti, conosce uno a uno tubi e tubetti che scaricano liquami o l’acqua delle lavatrici e delle lavastoviglie. Se ne salva uno, uno e mezzo a star larghi: l’Enna, che scende limpido dalla Val Taleggio, e a volte il Mezzoldo. Poi è un disastro. «A maggio dell’anno prossimo – annuncia – sul Brembo tra San Giovanni Bianco e San Pellegrino si disputerà una tappa del Mondiale di kayak. Per la nostra valle è un’occasione, ma sai che bel biglietto da visita che presentiamo…».

CONTINUA ARTICOLO »

Carrara: meno cattedrali verdi più spazi alla caccia

-Il fiume Brembo, Sedrina Non commentato »

Sedrina – «Mi piacerebbe poter continuare a cacciare, come mio padre, fino all’età di 84 anni, ma se andiamo avanti così smetterò prima». Lo ha detto il senatore Valerio Carrara domenica scorsa nell’assemblea annuale della sezione cacciatori di Sedrina per sottolineare il quadro preoccupante per la caccia. «Dobbiamo difendere questa nostra passione – ha esordito Carrara – e trovare un accordo con gli agricoltori affinché si possa mantenere un territorio adatto per la riproduzione della fauna. Si sprecano soldi per fare “cattedrali verdi”, invece di provvedere alla difesa del nostro patrimonio, che peraltro richiederebbe investimenti di poche centinaia di euro».

CONTINUA ARTICOLO »

I pescatori affilano l’amo, Domenica riapre la stagione

-Il fiume Brembo Non commentato »

pesca Si apre domenica mattina all’alba la stagione di pesca per molti dei circa ventimila appassionati bergamaschi. Dalle 6,30 scatterà, infatti, la possibilità di immergere le lenze nelle acque dette di «tipo B», che includono tra l’altro i fiumi Serio e Brembo con relativi affluenti, il torrente Borlezza, gli immissari del lago d’Iseo e i laghi alpini. Gettare l’amo è consentito da un’ora prima del sorgere del sole a un’ora dopo il tramonto. La nuova stagione di pesca porta con sé una significativa novità: la Provincia – dove il settore fa capo all’assessore Alessandro Cottini – ha, infatti, deciso di introdurre per la prima volta l’utilizzo del tesserino segna-pesci, su cui i pescatori potranno indicare gli esemplari catturati delle varie specie.

CONTINUA ARTICOLO »

Ici sulle centrali, decine di Comuni ora battono cassa

-Il fiume Brembo, -La Valle Brembana Non commentato »

La Regione recentemente ha approvato nuove regole per la concessione dell’energia idroelettrica in Lombardia: Province e Comuni avranno più voce in capitolo. I Comuni chiedono all’Enel di rideterminare i valori catastali sottostimati. Da Valbondione a Carona, le entrate potrebbero essere milionarie. In 25 si affidano al coordinamento del Bim: manna per chi è in crisi. Casse vuote e piccoli Comuni in crisi? L’aiuto per risollevarsi arriverà dalle centrali idroelettriche. Ma non con la produzione di energia. La nuova fonte di guadagno sarà la rideterminazione dell’Ici sugli impianti, dalle turbine alle dighe fino alle condotte. E potrebbero essere fior di soldi, anche mezzo di milione di euro all’anno per una centrale come quella dei Dossi di Valbondione.

CONTINUA ARTICOLO »