Oltre il Colle, dopo due anni riapre la pompa di benzina

Oltre il Colle Non commentato »

pompa-benzina-distributoreOltre il Colle – Dopo due anni di chiusura e di odissea burocratica, l’unico distributore di benzina di Oltre il Colle è pronto a riaprire. Ad annunciarlo il gestoreproprietario, Marcello Tiraboschi: «La stazione è apposto, le autorizzazioni anche. Entro fine mese riapro». Torna così funzionante un servizio chiesto a gran voce dalla popolazione e dai villeggianti. Chiuso da settembre 2012, il distributore più vicino è ancora oggi quello di Serina (sette chilometri dal capoluogo, il doppio dalle frazioni). Chi arriva dalla Val del Riso, quindi da Ponte Nossa, invece, prima di trovare una pompa di benzina deve percorrere circa 30 chilometri. Lo stop nacque per un contenzioso tra la vecchia proprietà e il gestore. Poi le lungaggini burocratiche e ancora uno scontro con il Comune che chiedeva l’affitto del sottosuolo. La questione dell’affitto A seguire tutta la vicenda il vicedirettore dell’Associazione commercianti di Bergamo Oscar Fusini.

CONTINUA ARTICOLO »

Dai piccioni agli smartphone, Ornica rivive la comunicazione

Ornica Non commentato »

Ornica – Dai segnali di fumo fino agli sms in digitale, passando per i piccioni, la radio galena, l’alfabeto morse, telegrafi e telefoni. Domenica il piccolo borgo di Ornica diventerà una piccola capitale della comunicazione, raccontata in tutte le sue forme e la sua storia millenaria, appunto dai piccioni viaggiatori capaci di orientarsi e trovare la propria colombaia lontana centinaia di chilometri, alle ultime postazioni contemporanee, con facebook, mms e WhatsApp. L’idea della prima festa-raduno dedicata alla storia della comunicazione è dei radioamatori, con la cooperativa «Donne di montagna» e l’albergo diffuso di Ornica.

CONTINUA ARTICOLO »

Dalla Val Serina ad Arezzo tra i big dell’arte del ferro

Algua Non commentato »

ferro-battuto1Algua – Un mestiere, ma anche un’arte. Tanto da meritare un Campionato del mondo. Nel quale, a inizio settembre, si è cimentato pure Michele Carminati, 37 anni, di Algua, unico bergamasco su 130 concorrenti arrivati da venti Paesi di tutto il mondo. Il titolo individuale di forgiatura è andato a un artigiano catanese, quello di squadra all’Austria. Ma l’aver partecipato rende già onore al nostro fabbro, uno dei pochissimi – forse si contano sulle dita di una mano – che nella Bergamasca proseguono questo antichissimo mestiere ancora secondo canoni tradizionali. Ovvero con la forgiatura a mano. Rifiutando categoricamente la produzione industriale in serie, dove la concorrenza della Cina e dell’Est Europa ha abbassato drasticamente prezzi ma anche qualità.

CONTINUA ARTICOLO »

Valle Brembana, la popolazione al minimo storico

-La Valle Brembana Non commentato »

Valle Brembana – Mai così pochi. La Valle Brembana, alla fine del 2013, contava 42.920 residenti. La popolazione, per la prima volta, è scesa sotto la soglia dei 43 mila, cifra sopra la quale si è sempre attestata negli ultimi 15 anni, visto che ancora nel 1999 si contavano in valle 43.541 abitanti, con andamento altalenante negli anni successivi. Salvo, quindi, alcune annate in cui si è registrata una leggera inversione di tendenza, il trend demografico brembano continua inesorabilmente a essere di segno negativo. «È tutta la montagna che si spopola e non solo la Val Brembana», si dirà. Eppure nella vicina Valle Imagna la tendenza è contraria, ovvero negli ultimi anni si è assistito a un aumento, con la popolazione che ha superato i 30 mila residenti.

CONTINUA ARTICOLO »