Cassiglio – È andato deserto il bando per la gestione 'ostello comunale, in località Fusine di Cassiglio, che scadeva a fine agosto. «Negli ultimi giorni – spiega il sindaco Fabio – ho accolto l'interesse concreto di almeno un paio di ipotetici futuri gestori, ma hanno saputo del bando solo tramite il vostro giornale e ormai i tempi per la consegna della documentazione erano ristretti». L'amministrazione comunale ha quindi deciso di aprire un nuovo bando, con l'importo a base d'asta fissato sempre in 7.500 euro all'anno, da consegnare in tre rate, e con la durata della gestione di sei anni, che scadrà il 25 settembre.

Le offerte, in aumento, andranno presentate entro e da subito avverrà la gara con l'apertura delle buste. «Sono fiducioso perché è significativo il numero di coloro che ci hanno telefonato o hanno voluto incontrarci per avere maggiori informazioni sul nostro ostello – prosegue Bordogna –. Dagli incontri fatti, pare che concretamente, per ora, si presenteranno in due candidati alla gestione».

La struttura, che si trova al civico 1 di via del Ponte, sulla strada che conduce al del paese, dispone al piano seminterrato di reception, taverna, centrale termica, depositi, pertinenze e un'area verde esterna vicino alla Valle Stabina. Al piano rialzato, invece, si trovano cucina e dispensa, la sala ristorante con 40 posti, il soggiorno, servizi e ingresso principale. La zona notte si trova al primo e al secondo piano, mentre all'esterno si trova un fabbricato accessorio con autorimessa. L'attuale gestione terminerà il 30 settembre e a fine ottobre partiranno i lavori, già appaltati, per dotare del bagno le stanze che ne erano prive. Le opere di ammodernamento termineranno i primi di dicembre e saranno realizzate grazie a un contributo della Regione di 20 mila euro.

Arizzi – L'Eco di

Alberghi, appartamenti a Cassiglio – Fotografie immagini di Cassiglio – Escursioni sui sentieri di CassiglioManifestazioni ed eventi a Cassiglio