Davide Calvi da cinquant’anni al servizio della gente di Moio

Moio de Calvi 1 Commento »

davide-calviMoio De’ Calvi – E’ sempre il sindaco a estrarre i premi della tombola d’agosto a Moio de’ Calvi, per regolamento. Il regolamento cambiò una volta sola, quando il sindaco, dal 2004 al 2009, era temporaneamente diventato vicesindaco, per via del limite ai mandati consecutivi. È il sindaco a dare il benvenuto alla festa degli alpini. Il sindaco a tener d’occhio ogni pietra e foglia del comune. Il sindaco in questione è Davide Calvi che mercoledì ha festeggiato i 50 anni dal giorno in cui, a 23 anni, ha messo piede in Comune come membro della commissione edilizia. Per poi diventare, tre anni dopo, consigliere comunale e nel 1975 assessore del sindaco Francesco Balestra. Dal 1976 sindaco per sempre, e siamo al settimo mandato. La ricetta di tanta longevità sta nella passione e in un certo pragmatismo imparato alla durissima scuola della montagna.

CONTINUA ARTICOLO »

Zogno, ladri alla centrale Enel, via cento metri di rame

Zogno Non commentato »

Zogno – Furto di rame alla centrale idroelettrica di Enel Green Power, in via Locatelli a Zogno. Il valore del furto si aggira sui 1.400 euro. È stata infatti rubata una treccia di rame di un centinaio di metri, utilizzata solitamente per sostituzioni ed emergenze. Lunedì, i dipendenti Enel, all’ingresso in centrale, hanno notato il furto. Si suppone che il furto sia stato messo a segno tra sabato e domenica. Fortunatamente il furto non ha causato disagi nel funzionamento della centrale, che ha proseguito l’attività regolarmente.

CONTINUA ARTICOLO »

Moio dè Calvi: No alla minicentrale sul Brembo

Moio de Calvi 2 Commenti »

Moio de’ Calvi – Appassionati della pagaia contro il Comune, reo di togliere ai canoisti la materia prima, l’acqua. Attorno alla quale, a Moio de’ Calvi, pare essere scoppiata una piccola guerra: qui, entro l’estate dovrebbe entrare in funzione una minicentrale idroelettica sul Brembo, una delle tante realizzate in queste anni lungo i fiumi delle Orobie. Da una parte il Comune alza la bandiera dell’energia pulita e delle risorse per garantire futuro al paese; dall’altra i canoisi, nel caso dell’associazione «Brembo kayak», puntano il dito su un intervento che, a loro dire, renderà quasi sempre inutilizzabile uno dei tratti più belli per lo sport in canoa. E, per protestare e cercare di bloccare le turbine, il 25 giugno hanno in programma un maxiraduno lombardo proprio nelle acque diventate fonte della discordia.

CONTINUA ARTICOLO »

Sorpresa a Zogno: con le ruspe ecco il cantiere della variante

-Speciale Variante di Zogno 2 Commenti »

Zogno – Che sia proprio la volta buona, dopo anni di attese? È la domanda che si sono posti i valbrembanini e gli automobilisti frequentatori abituali della valle che transitando da Zogno, precisamente in località centrale Enel.

Qui si sono notate alcune ruspe in azione sull’ampio piazzale che fiancheggia la strada provinciale in direzione di Bergamo, laddove il progetto della variante di Zogno prevede la realizzazione di una rotatoria di immissione al centro del capoluogo e alla futura galleria.

CONTINUA ARTICOLO »