Dove nacque la posta, alla scoperta del borgo di Cornello dei Tasso

-La Valle Brembana, Camerata Cornello Non commentato »

cornelloCamerata Cornello – La rubrica “Weekend in Italia” de Il fatto Quotidiano propone una visita a Cornello dei Tasso in Val Brembana. Al fresco tra boschi e colline, un borgo medievale rimasto intatto a cui si arriva solo attraverso una mulattiera, l’antica Via Mercatorum. A circa 70 chilometri da Milano e a una trentina da Bergamo, c’è un paese che pochi conoscono. È Cornello dei Tasso, un minuscolo borgo abbarbicato su uno sperone di roccia, a picco sul fiume Brembo. Qui il clima è piacevolissimo – siamo in collina e in mezzo ai boschi – e anche l’aria è buona: le macchine non possono circolare e al borgo vi si arriva solo a piedi, percorrendo un sentiero nel verde. Già la passeggiata è un pezzetto di storia: la mulattiera è infatti un tratto dell’antica Via Mercatorum, che fino al Seicento collegava Bergamo con la Valtellina.

CONTINUA ARTICOLO »

Restauri e sorprese, la chiesa del Bretto

-La Valle Brembana, Camerata Cornello Non commentato »

brettoIniziati nel settembre del 2007, sono si sono da poco conclusi i lavori di restauro della chiesetta di San Ludovico nella frazione Bretto di Camerata Cornello.

Il valore storico-artistico dell’edificio e la complessità dell’intervento hanno attirato sui restauri l’attenzione di studiosi di storia dell’arte e dell’architettura, suscitando l’interesse dei mezzi d’informazione che vi hanno dedicato ampie cronache. In effetti si è trattato di un restauro eseguito secondo le più moderne tecniche, con l’utilizzo di materiali d’avanguardia e nel pieno rispetto delle norme di conservazione e valorizzazione dei beni culturali. I lavori sono stati costellati da una serie di sorprendenti scoperte di carattere architettonico, artistico e storico che hanno animato le giornate dei restauratori e messo alla prova gli esperti, chiamati a risolvere quelli che a tutta prima apparivano come veri e propri enigmi.

CONTINUA ARTICOLO »

Il fascino e la storia del Cornello del Tasso

Camerata Cornello 1 Commento »

cornello-dei-tasso1Un suggestivo nucleo di case, considerate tra le più significative costruzioni edificate nelle montagne della nostra provincia. Entrati nella media Val Brembana e superato di poco l’abitato di San Giovanni Bianco si incontra sul lato sinistro della ex S.S.470 salendo verso l’alta valle, un ponticello in muratura che sovrasta il vecchio sedime ferroviario di quella che fu la rimpianta Ferrovia della Valle Brembana. Attraversato il quale, più oltre, si incontra un tratto di mulattiera già “Via Mercatorum” che permette di raggiungere tra boschi e scorci panoramici sulla valle, l’abitato di Cornello del Tasso posto in comune di Camerata Cornello. La storia cita Camerata (Camarata) nell’epoca che risale al 1181, lo stesso periodo di Cornello, Bruga, Darco, Orbrembo, Cespedosio e Brembella, ora frazioni del comune.

CONTINUA ARTICOLO »

La valle ritrova il suo Torquato

Camerata Cornello, _Culture e Tradizioni Non commentato »

brettoCamerata Cornello: restaurati gli affreschi della chiesina del Bretto, con il ritratto del Tasso. Domenica riapertura dopo sei anni. E un libro racconta «questa meravigliosa avventura. Forse pochi restauri come quello della chiesina del Bretto, a Camerata Cornello, hanno riservato, in uno spazio seppur ristretto, così tante sorprese: man mano che i restauratori ripulivano le antiche pareti dell’edificio sacro, venivano alla luce colori e contorni che sembravano perduti per sempre, nuovi affreschi, testimonianze di un passato glorioso, figure di santi e letterati, stemmi che rinviavano a un antico e potente casato, quello tedesco dei Thurn und Taxis di Ratisbona.

CONTINUA ARTICOLO »