Licenziamenti con l’art. 18, Scaglia e Indeva scioperano

Brembilla Non commentato »

Brembilla – La Scaglia srl e la Indeva spa di Brembilla hanno indetto per il 5 dicembre prossimo uno sciopero e un presidio, oltre al blocco degli straordinari a partire mercoledì 28 novembre: la decisione è stata presa in seguito a due licenziamenti effettuati applicando il nuovo articolo 18 alla Scagia srl. Da mercoledì 28 novembre nelle due aziende di Brembilla, Scaglia srl e Indeva spa, scatterà il blocco degli straordinari, mentre per il 5 dicembre è già stato proclamato uno sciopero di 8 ore con presidio davanti alle portinerie: è quanto deciso martedì dalle assemblee dei lavoratori che così protestano contro due licenziamenti individuali effettuati alla Scaglia srl applicando il nuovo art.18 e senza alcun coinvolgimento delle organizzazione sindacali.

CONTINUA ARTICOLO »

Critiche all’assessore dai dottori dell’alta Valle Brembana

-La Valle Brembana Non commentato »

Valle Brembana – Le affermazioni dei giorni scorsi dell’assessore della Comunità Valle Brembana Ezio Remuzzi sulle difficoltà ad assicurare il servizio di assitenza medica ai turisti in valle non sono piaciute a un gruppo di medici di famiglia dell’alta Valle Brembana. Per i medici Remuzzi non avrebbe «una chiara visione di ciò che accade realmente sul territorio. Invece di stigmatizzare le responsabilità delle istituzioni (Asl, Regione e la stessa Comunità montana) che hanno consentito che si giungesse alle condizioni di attuale grave criticità, l’assessore Remuzzi si scaglia contro i medici di medicina generale del territorio».

CONTINUA ARTICOLO »

Attenuazione del caldo nel fine settimana: attenzione ai temporali!

_Meteo Orobiche Non commentato »

Orobie Meteo  Orobie  – La stagione estiva è giunta alla fine del terzo mese, ci ha “regalato” fasi soleggiate, ma anche perturbate con intensi rovesci, accompagnati putroppo anche da grandine. Il grande “protagonista” assoluto è stata l’Alta pressione nord-africana, che a tratti è giunta anche sulle Orobie, facendo “schizzare” per alcuni giorni le temperature massime oltre i 35°C. L’Alta pressione delle Azzorre è “apparsa” nei giorni scorsi, ma è stata “scalzata” subito dalle correnti perturbate atlantiche nello scorso fine settimana.

CONTINUA ARTICOLO »

Olmo al Brembo: Cavo elettrico spezzato colpa di un fulmine

Olmo al Brembo 4 Commenti »

Olmo al Brembo – «Nessuna mancanza di manutenzione. La rottura del cavo dell’alta tensione è stato provocato da un fulmine». La Terna, società che gestisce l’impianto, interviene all’indomani dell’incidente che, a Olmo al Brembo, ha provocato l’incendio in una baita. «L’elettrodotto a 132 kV “Morbegno-Lenna” che mercoledì, verso le 19,30, ha subìto la rottura di un conduttore poi all’origine dell’incendio – spiegano da Terna – è stato aggiustato oggi (ieri per chi legge, ndr): le attività di riparazione si sono concluse alle 13. Su quanto accaduto non è ammissibile parlare di mancanza di manutenzione della linea in questione. L’attività recente è chiaramente visibile: infatti, sul luogo, sono evidenti il taglio della vegetazione nell’area vicina all’elettrodotto e la pulizia dei sentieri, regolarmente effettuata a fine inverno, con riflessi positivi anche per la viabilità pedonale boschiva». Terna precisa poi che a causare il guasto sarebbe stato un fulmine. «Il cavo è stato danneggiato in seguito a una fulminazione di origine atmosferica – spiegano ancora i tecnici –. A quell’ora c’erano generali condizioni di maltempo. Comunque, la logica sullo sviluppo del fenomeno è ancora in corso di approfondimento».

CONTINUA ARTICOLO »