Lago di Moio come una palude. Enel: l’anno prossimo la pulizia

Moio de Calvi 1 Commento »

Moio de’ Calvi – Il lago di Moio – conosciuto anche come lago del Bernigolo o di Valnegra – nel 2013 sarà probabilmente ripulito dal deposito di materiale accumulatosi negli ultimi 35 anni. La situazione è nota: da tempo l’invaso (la diga dell’Enel risale al 1939), si è costantemente ridotto a causa di detriti, sassi, sabbia, portati soprattutto dalle piene e non più rilasciati a valle. Rilasci fino al 1976. E spesso il lago appare come una palude, un lontano ricordo dello specchio d’acqua paradiso di pescatori e sul quale si affacciava anche un turistico tiro al piattello. Ma la «malattia» del Bernigolo dovrebbe avere i mesi contati. Il progetto è di Enel (Unità business hydro di Sondrio) che gestisce l’invaso. «Fino al 1976 avvenivano rilasci regolari che consentivano di tenere il lago pulito dal materiale accumulatosi – spiegano i tecnici della Valtellina –.

CONTINUA ARTICOLO »

Zogno, piace la raccolta differenziata

Zogno 1 Commento »

Zogno – I cittadini di Zogno differenziano meglio. Lo dicono i numeri della raccolta differenziata 2011 che, confrontati con i dati degli anni passati, mostrano una diminuzione dei rifiuti indifferenziati e un aumento di quelli riciclabili. Si è passati da 1 quintale e 219 tonnellate del 2009 a 1 quintale e una tonnellata nel 2011, a fronte di un aumento della popolazione residente, passata dai 9.080 residenti del 2009 ai 9.183 del 2011. Un risultato che mostra la tendenza degli zognesi a differenziare maggiormente, come spiegano dall’ufficio ambiente del Comune: «Sono dati positivi. Nonostante l’incremento dei cittadini, i rifiuti indifferenziati diminuiscono, nel contempo aumentano quelli differenziati».

CONTINUA ARTICOLO »

Ciclovia con vista sul Brembo e luci accese fino a mezzanotte

Zogno Non commentato »

Zogno – Bambini, adulti e famiglie son sempre più affezionati alla pista ciclabile. Un luogo di socializzazione, ma anche di pratica sportiva. Comune di Zogno, pescatori e Protezione civile hanno deciso di fare un bel regalo sul tratto di ciclabile da Zogno ad Ambria, ripulendo un argine del Brembo da piante, sterpaglie e rovi che confinano con la pista ciclabile, ma non solo, a nuovo pure il «Nido degli angeli», dove i ragazzi diversamente abili trascorrono le giornate estive e gli spazi adiacenti al parco giochi comunale.

CONTINUA ARTICOLO »

Brembilla, tagli alle opere, ma i servizi non si toccano

Brembilla Non commentato »

Brembilla – Se i soldi non ci sono, è necessario trovare dei compromessi per continuare ad amministrare e farlo nell’interesse collettivo. Questo, in sintesi, il messaggio trasmesso dal Consiglio comunale di Brembilla, in occasione della seduta che ha visto l’approvazione all’unanimità del bilancio 2012. «Abbiamo dovuto modificare pesantemente il piano delle opere pubbliche, tagliare spese e investimenti», ha detto il primo cittadino, Carlo Giovanni Salvi. Per il 2012 sono previste la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza della strada del Cerro (in località Foppa) e di altri tratti stradali, la realizzazione dei parcheggi e della strada d’accesso al cimitero di Sant’Antonio, la manutenzione straordinaria del campo di tennis in via Villaggio Europa (per un totale di 18 mila euro) e la riqualificazione energetica del municipio (237 mila euro). Previste poi la sistemazione della piazza del Volontariato (110 mila euro) e della nuova area di mercato (790 mila euro, con totale finanziamento di privati tramite bando).

CONTINUA ARTICOLO »