Branzi, riverniciati i segnavia dei sentieri

-La Valle Brembana Non commentato »

Foppolo-Rifugio-Dordona51Alta Valle Brembana – Vandali in azione sui sentieri del Club alpino italiano a Branzi. Nei giorni scorsi, alcuni volontari del Cai, armati di pittura e pennello, hanno riverniciato i segnavia lungo i sentieri 117A e 117 che dal centro abitato portano alla località Forcolino di Torcola. Il tracciato si sviluppa su un dislivello di circa mille metri e ha comportato un intervento di varie giornate di lavoro. L’amara sorpresa si è rivelata il giorno in cui era previsto il termine dei lavori: gran parte dei segnavia sono stati nascosti con vernice nera. Chi è l’artefice e con quale finalità ha agito? Sono le domande che si pongono all’unisono l’amministrazione comunale, la Pro loco e il Cai che lavorano in rete per promuovere la zona. «Abbiamo terminato da un mese il secondo lotto di intervento di sistemazione del sentiero 117A, tramite la Comunità montana – spiega il primo cittadino Gabriele Curti –.

CONTINUA ARTICOLO »

Orobie, il Parco delle idee

-La Valle Brembana Non commentato »

pagine-verdiOrobie – Con così tanta superficie magnifica, perché voler andare sulla luna?». Se lo chiedeva Erri de Luca e verrebbe da rispondere che è ovvio, l’impulso verso l’ignoto, per l’uomo dacché esiste, è sempre stato più forte di quello verso ciò che già possiede. Ma in fondo non è così semplice. Lo dimostra il fatto che le iniziative estive promosse dalle valli Brembana e Seriana nell’ambito del cartellone Pagine verdi 2013 – incontri tra natura e cultura nei territori del Parco delle Orobie bergamasche – hanno l’ambizioso obiettivo di svelare ciò che di ancora sconosciuto si cela nei territori che spesso attraversiamo e costituiscono la nostra geografia abituale.

CONTINUA ARTICOLO »

Orso in Val Taleggio: è M7, lo stesso di un anno fa

-Speciale Orso Val Brembana 1 Commento »

L’orso avvistato in Val Taleggio, dove ha anche sbranato un agnello, è lo stesso che lo scorso anno si aggirava nelle valli bergamasche: si chiama «M7» ed è un maschio di 4 anni. Questo giovane esemplare discende dagli orsi provenienti dalla Slovenia e introdotti in Trentino tra il 1999 e il 2002. È nipote di un altro orso passato nella Bergamasca: «JJ5», che soggiornò sulle Orobie tra il 2008 e il 2009 e che è morto l’estate scorsa in Trentino a causa dell’anestesia somministrata per mettergli il radiocollare. Il 2012 è stato un anno importante per l’orso bruno in Lombardia, dove si sono registrate ben cinque presenze: presenze di passaggio, che nel lungo periodo potrebbero portare una popolazione stabile. Incontro con gli esperti Il punto della situazione lo faranno gli esperti, sabato alle 20,30 all’ecomuseo di Vedeseta. Alla serata, aperta a tutti, interverranno Elena Tironi di Regione Lombardia che relazionerà su «L’orso in Lombardia: il progetto Life Arctos»; Carlo Frapporti di Wwf Italia su «L’orso sulle Alpi: consistenza, biologia, conflitti » e Chiara Crotti, faunista del Parco delle Orobie bergamasche che interverrà su «Il passaggio dell’orso in Bergamasca».

CONTINUA ARTICOLO »

A Ornica due giorni tra buon cibo, ballo e gita in val d’Inferno

Ornica Non commentato »

Ornica – Valorizzare i territori senza aggredire gli ecosistemi, questi gli obiettivi di Nevediversa. In bergamasca, i circoli di Legambiente propongono due giorni di eventi in Alta Val Brembana, nello scenario dell’Albergo Diffuso di Ornica, con l’obiettivo di stare insieme, riflettere sulle risorse del territorio e godere della bellezza delle montagne, magari divertendosi un po’. Un momento di riflessione sulle energie pulite, balli popolari, buon cibo, bella compagnia e una piacevole camminata in Val d’Inferno costituiscono il menù del finesettimana del 9 e 10 marzo.

CONTINUA ARTICOLO »