Forte maltempo in arrivo: neve a quote sempre più basse

_Meteo Orobiche 4 Commenti »

Orobie Meteo Orobie – La autunnale dopo tanta dinamicità, concluderà il suo “percorso” stagionale con ulteriore “fermento” tra piogge intense e neve a quote sempre più collinari. Dopo un fine settimana “tranquillo” con cieli grigi e precipitazioni assenti, nuovamente si “spalanca” la porta Atlantica e per l’intera settimana le Orobie saranno interessate da forti precipitazioni, anche nevose. La causa? Una intensa “pulsazione” della corrente a Getto in “uscita” dal nord America andrà ad “invigorire” la profonda e già attiva saccatura sul Regno Unito, pilotando verso il Mediterraneo occidentale un vasto fronte perturbato.

CONTINUA ARTICOLO »

Nuove insidie atlantiche: nuvole e qualche pioggia

_Meteo Orobiche Non commentato »

Orobie Meteo Orobie – Dopo le forti precipitazioni dello trascorso fine settimana, il maltempo si è “trasferito” al centro-sud, colpendo purtroppo i settori tirrenici tra Lazio e Toscana, con accumuli precipitativi enormi, fino a raggiungere picchi di 400 millimetri, nello spazio temporale di poche ore. Le cellule temporalesche “autogeneranti” si sono susseguite per diverse ore, “scaricando” una enormità di pioggia. La morfologia del territorio ha un ruolo importante, ma lo ha sopratutto e continuo a “ribadire” l’Uomo, ad esempio con il “letto” dei fiumi stracolmi di materiale ghiaioso.

CONTINUA ARTICOLO »

Lago di Moio come una palude. Enel: l’anno prossimo la pulizia

Moio de Calvi 1 Commento »

Moio de’ Calvi – Il lago di Moio – conosciuto anche come lago del Bernigolo o di Valnegra – nel 2013 sarà probabilmente ripulito dal deposito di materiale accumulatosi negli ultimi 35 anni. La situazione è nota: da tempo l’invaso (la diga dell’Enel risale al 1939), si è costantemente ridotto a causa di detriti, sassi, sabbia, portati soprattutto dalle piene e non più rilasciati a valle. Rilasci fino al 1976. E spesso il lago appare come una palude, un lontano ricordo dello specchio d’acqua paradiso di pescatori e sul quale si affacciava anche un turistico tiro al piattello. Ma la «malattia» del Bernigolo dovrebbe avere i mesi contati. Il progetto è di Enel (Unità business hydro di Sondrio) che gestisce l’invaso. «Fino al 1976 avvenivano rilasci regolari che consentivano di tenere il lago pulito dal materiale accumulatosi – spiegano i tecnici della Valtellina –.

CONTINUA ARTICOLO »

Lago del Bernigolo ammalato, la valle si mobilita per salvarlo

-La Valle Brembana 2 Commenti »

Il lago artificiale del Bernigolo in territorio di Moio de’ Calvi è sempre stato uno dei simboli della Valle Brembana, ma negli ultimi tempi le sue condizioni stanno peggiorando. Per questo la gente del posto si sta mobilitando per farlo tornare in salute. Quando la tranquillità delle sue acque lo rendeva luogo ideale per fare pratica in kayak, ma anche gare di pesca che ravvivano le domeniche estive. Un tempo, quando il lago appariva color smeraldo e il suo fondale era pulito, si potevano pescare salmerini e trote, pesci introvabili in altri laghi della Valle.

CONTINUA ARTICOLO »