Sacra Spina, San Giovanni Bianco apre la festa

San Giovanni Bianco Non commentato »

sacra-spina3San Giovanni Bianco – Iniziano stasera, a San Giovanni Bianco, le giornate di preparazione per la festa della Sacra Spina, la reliquia della Corona di Cristo custodita nel paese brembano dal 1495. Saranno nove giorni di preghiera e incontri, in vista dei grandi festeggiamenti del 21 e 22 marzo, quando, per le celebrazioni arriveranno il vescovo di Fidenza Carlo Mazza e il vescovo di Bergamo Francesco Beschi. Ma quest’anno lo sguardo sarà probabilmente già rivolto ai festeggiamenti del 2016, un anno particolare, in cui il Venerdì Santo coinciderà nuovamente con il 25 marzo, giorno dell’Annunciazione del Signore. Una coincidenza (di Nascita e Morte), che per tradizione storica, si accompagnerebbe a fenomeni prodigiosi sulle reliquie della Corona di Cristo.

CONTINUA ARTICOLO »

Il Centro Storico pubblica le memorie della resistenza di Gianni Artifoni

-La Valle Brembana Non commentato »

ArtifoniAlta Valle Brembana – In occasione del 70° anniversario della Liberazione, il Centro Storico Culturale Valle Brembana ha promosso l’edizione delle memorie del partigiano Gianni Artifoni (1922-1992) relative agli anni della sua militanza nella Resistenza, in Alta Valle Brembana, in Valle Taleggio e a Bergamo. In particolare, Artifoni operò per molti mesi, tra il 1943 e il 1945, nella zona tra Olmo al Brembo, Piazzatorre, Piazzolo e Mezzoldo oltre che a Piazza Brembana, dove fu anche incarcerato dalla Brigata Nera, e prese parte alle principali operazioni dell’86ª Brigata partigiana Garibaldi, dando un contributo significativo durante le giornate della Liberazione.

CONTINUA ARTICOLO »

La Valle Brembana saluta il vecchio 2014 con dj, disco e band

-La Valle Brembana Non commentato »

capodannoValle Brembana – Capodanno in piazza a San Pellegrino, alle 22,30 alle 2, promossa dal Comune. Sul palco davanti al municipio la musica e l’animazione della band lodigiana Meccaniska, ritenuta fra le migliori party-band italiane. Spazio dunque, a San Pellegrino, all’animazione, ai balli di gruppo, ai cori di voci con i tormentoni del passato ed alle sorprese. Nel corso della serata saranno diverse infatti le sorprese pensate per coinvolgere il pubblico e festeggiare assieme l’arrivo del 2015. Allo scoccare della mezzanotte sarà distribuito spumante e panettone, nessun timore nemmeno per le temperature pungenti: in piazza i commercianti stanno allestendo una serie di stufe e bracieri.

CONTINUA ARTICOLO »

Serina: con scoperte inedite su Palma il Vecchio

Serina Non commentato »

Serina – Jacopo Nigreti de Lavalle è il suo nome e la sua casa natale, secondo qualche buon indizio documentario, si trova nell’antica contrada dei Valle, collocata nella porzione settentrionale del territorio di Serina, in Val Brembana. Un nome e una località sconosciuti ai più, ma in realtà due informazioni che stanno alla base della biografia del pittore bergamasco comunemente conosciuto come Palma il Vecchio (Serina 1480 circa – Venezia 1528), uno fra i più celebrati protagonisti del Rinascimento pittorico veneziano. Frutto di un’accurata ricerca dello studioso serinese Roberto Belotti, pubblicata sulla nuova edizione dell’annuario «Quaderni Brembani» del Centro Storico Culturale Valle Brembana «Felice Riceputi» (che sarà presentato sabato, alle 15, al Museo della Valle di Zogno), questi e altri preziosissimi dati costituiscono una sorta di anticipazione di un’importante opera monografica dello stesso Roberto Belotti e di Silvana Milesi intitolata «Palma il Vecchio. La diligente tenerezza del colore» (Corponove Editrice) di imminente pubblicazione.

CONTINUA ARTICOLO »