Dal parüch al vino e ora la Valle Brembana inizia a coltivare il mais

-La Valle Brembana Non commentato »

Alta Val Brembana – L’appello era stato lanciato lo scorso autunno: «Cerchiamo il mais che per decenni, se non per secoli, anche in alta Valle Brembana, era stato coltivato. Recuperiamolo e proviamo a tornare a coltivarlo». Si cercava qualcuno che avesse ancora pannocchie rinsecchite in qualche cantina o in qualche solaio, magari appese per bellezza o ricordo. Purtroppo nessuno si è fatto vivo, almeno fino ad ora. Prima di partire, comunque, con il progetto di coltivazione voluto dal Comune di Cusio, dal Consiglio per la ricerca in agricoltura (Cra) e Slow food Valli Orobiche, si vuole fare un ultimo tentativo alla ricerca di una varietà locale di mais.

CONTINUA ARTICOLO »

MVB in fallimento: 173 dipendenti aderiscono al progetto formativo

Zogno Non commentato »

Zogno – Sono in totale 173 i lavoratori della MVB in procedura fallimentare ad aver aderito al progetto formativo ideato nei mesi scorsi dallo specifico Tavolo provinciale che si sta occupando dell’azienda di Zogno, su iniziativa soprattutto delle organizzazioni sindacali. Autorizzato per decreto e finanziato con 200 mila euro dalla Regione Lombardia il 3 febbraio scorso, il progetto formativo è dunque pronto per partire: martedì 24 febbraio negli uffici provinciali di Borgo Santa Caterina a Bergamo è stato siglato l’accordo di partenariato tra Provincia, Comune di Zogno, la capofila di progetto ABF (Azienda Bergamasca Formazione), i sindacati, Confindustria, Imprese & Territorio e i diversi enti accreditati per l’erogazione della formazione. Lo stabilimento di Zogno è chiuso ormai da 10 mesi, cioè dal maggio 2014: in quel mese i lavoratori MVB erano 310, oggi ne sono rimasti 229.

CONTINUA ARTICOLO »

Chiusa la strada per l’Avaro: finiti i soldi per la pulizia

Cusio Non commentato »

piani-dell-avaroPiani Monte Avaro – Chiusa da domenica scorsa fino a nuova comunicazione. Ovvero quando tornerà sgombra dalla neve. Più o meno suona così l’avviso del Comune di Cusio che, dopo la nevicata dell’ultimo fine settimana, ha chiuso la strada di cinque chilometri che dal Colle della Maddalena sale ai Piani dell’Avaro. I soldi stanziati a inizio stagione, 9 mila euro complessivi (6.500 dal Comune, 2.500 dagli operatori privati che lavorano ai Piani), per la pulizia della strada dalle nevicate, sono finiti. Un’altra tegola, quindi, sulla sfortunatissima stagione dell’altopiano di Cusio, dopo la rinuncia a far partire gli impianti di risalita comunali e di aprire la pista di sci da fondo. Ora i Piani sono pure inaccessibili.

CONTINUA ARTICOLO »

Lago del Bernigolo una settimana per la pulizia

Moio de Calvi Non commentato »

bernigolo1Moio de’ Calvi – Dovrebbe essere la volta buona. Riprendono da domani le operazioni del «Piano di recupero della capacità di invaso del bacino del lago del Bernigolo», posto in territorio di Moio de’ Calvi, in alta Valle Brembana. La pulizia avrebbe dovuto essere completata già lo scorso anno, ma le forti piogge che avevano caratterizzato il fine inverno 2014 avevano imposto una serie di rinvii. Ora il momento stagionale è di nuovo favorevole e l’articolato progetto, coordinato attraverso un tavolo tecnico istituito alla Sede territoriale della Regione Lombardia (Ster) di Bergamo è stato riavviato. Lo scorso novembre una prima fase operativa ha provveduto a una «fluitazione sperimentale in corso di evento di piena», cioè al rilascio controllato di detriti nelle acque del Brembo a valle della diga del Bernigolo, attraverso progressivi svuotamenti a quote stabilite.

CONTINUA ARTICOLO »