SONY DSCOrnica – «Proseguiamo. Come se non fosse successo nulla: stasera ci troveremo come giunta, andremo a bere il caffè per festeggiare e poi la prossima settimana il Consiglio comunale». È soddisfatto Gino Quarteroni: ha appena guadagnato altri 5 anni alla guida di uno dei più piccoli comuni della e si prepara a «formare» due nuove leve, molto giovani, due ventenni. «La composizione della nuova tipologia di Consiglio prevede solo 10 componenti, ne abbiamo lasciate due quindi e altre due sono state rimpiazzate da questi giovani che speriamo di far appassionare alla gestione della “cosa pubblica”. Le elezioni sono andate bene, sono stato contento della riconferma e della fiducia che gli abitanti di hanno accordato a chi da anni si impegna per il paese. Continueremo ad avere attenzione alla persona, ai servizi, avendo come priorità la collaborazione con la per l’unione dei servizi e delle funzioni. Gli obiettivi sono una riduzione delle spese e una maggior efficienza, e inoltre il mantenimento delle particolari economie create in questi anni e che permettono a di sopravvivere».

«Credo che la nostra lista abbia avuto un buon risultato – commenta Alessandro Seghezzi, candidato ora della minoranza – Siamo partiti non per vincere, ma per animare il dibattito nel paese e sullo sviluppo del paese. Nell’alta valle c’è troppa rassegnazione al trend dello spopolamento. Abbiamo avuto un buon risultato pur tra mille difficoltà».

L’Eco di

Alberghi, Ristoranti e Appartamenti a OrnicaFotografie, immagini di Ornica
Escursioni a OrnicaManifestazioni ed eventiCartoline antiche di OrnicaScialpinismo