Dossena – Il nome di è sinonimo di esperienza, qualità e serietà nell’ambiente tamburellistico. In questo paese lo sport del tamburello è un fatto consolidato tant’è che la stragrande maggioranza degli abitanti ne conosce le regole, i segreti e gli umori. La società locale annovera una infinità di vittorie in tantissime manifestazioni da farne una delle più titolate tra quelle della nostra provincia. A insomma, il tamburello trova una delle sue migliori realtà nella sia per la partecipazione degli appassionati che ne seguono le vicende agonistiche, sia per il numero di coloro che lo praticano e per il mezzo secolo di attività consecutiva che vanta la locale società.

Cinquanta anni che verranno festeggiati oggi alla presenza delle autorità del comune brembano, di alcuni dirigenti della Federtamburello e dei tanti giocatori e tecnici che nei dieci lustri di vita hanno permesso al club biancogranata di ritagliarsi uno spazio di stabile notorietà in campo nazionale. Come quelli conquistati quest’anno dalla squadra femminile, laureatasi campione d’Italia della serie B oltre ad aver vinto la Coppa Italia e la Supercoppa. Tanti sono pure i risultati di un certo spessore conseguiti negli anni scorsi dalle squ dre maschili in campo regionale e nazionale. I più significativi sono il titolo italiano della serie D nel 1976 e quello dalla serie C nel 1982. Ma anche il secondo posto nel nazionale della serie D di due anni fa e gli scudetti vinti dalle squadre giovanili della categoria pulcini nel 1993 e nel 1995.

Da rimarcare anche la perfetta riuscita delle manifestazioni federali come la Coppa Italia di serie A e B femminile e le finali del campionato nazionale master maschile che negli ultimi cinque anni ha organizzato per conto della Federtamburello. I festeggiamenti per cinquanta anni di attività non prevedono grandi eventi. Si svolgeranno in maniera sobria, nel corso di una serata in cui saranno premiati i protagonisti dei successi biancogranata. Da un anno il presidente del club è Luca Pietro Noris. Il primo nell’anno della fondazione (era il 1964) è stato Attilio Tadini, seguito da Filippo Alcaini, Evaristo , Franco , , Michele Locatelli, Cesare , Giovanni Bonomi e Luciano Locatelli. Uomini di sport che hanno fatto crescere il tamburello a Dossena con il contributo prezioso e indispensabile di tantissimi collaboratori.

Bruno Gamba – L’Eco di Bergamo

Agriturismo, Bed and Breakfast, appartamenti a Dossena – Fotografie immagini di Dossena – Escursioni sui sentieri di DossenaManifestazioni ed eventi a Dossena