Ornica, vandali in alpe, cavalli in fuga e feriti

Ornica Non commentato »

Ornica – Ancora vandalismi, a un anno di di distanza dagli ultimi episodi, nella Valle d’Inferno, sopra il centro abitato di Ornica. E, ancora una volta, nel mirino le strutture dell’agriturismo d’alpe Ferdy, a 1.400 metri di quota. Ieri mattina, verso le 6, il titolare ha trovato la recinzione che delimita i cavalli tranciata di netto, con gli animali ormai fuggiti. «I paletti erano ancora in piedi, segno che i fili erano stati tagliati da qualcuno – dice Ferdy Quarteroni –. Diversamente i cavalli avrebbero trascinato anche quelli. E poi il taglio nel filo era evidente. Purtroppo, con l’arrivo dei primi funghi, qualche cercatore dev’essere tornato ad agire contro di me».

CONTINUA ARTICOLO »

Ecomuseo di Ornica, la Regione dà il via libera

Ornica Non commentato »

eco-museoOrnica – La Regione ha approvato il riconoscimento dell’Ecomuseo centro storico – Borgo rurale di Ornica. A stabilirlo è stata una delibera della Giunta proposta dall’assessore regionale alle Culture, identità e autonomie, Cristina Cappellini. Oltre a quello di Ornica, il documento ha riconosciuto altri 4 ecomusei: alta via Oglio a Vione (Brescia); Valvarrone a Introzzo (Lecco); distretto dei monti e dei laghi briantei a Lecco; terre d’acqua tra Oglio e Po a Viadana (Mantova). Agli ecomusei vengono riconosciuti la denominazione esclusiva e originale e il marchio, a tutela del territorio. In passato, questo ricoscimento della Lombardia garantiva anche dei finanziamenti, spazzati via però dai tagli dei trasferimenti
dallo Stato.

CONTINUA ARTICOLO »

A Ornica due giorni tra buon cibo, ballo e gita in val d’Inferno

Ornica Non commentato »

Ornica – Valorizzare i territori senza aggredire gli ecosistemi, questi gli obiettivi di Nevediversa. In bergamasca, i circoli di Legambiente propongono due giorni di eventi in Alta Val Brembana, nello scenario dell’Albergo Diffuso di Ornica, con l’obiettivo di stare insieme, riflettere sulle risorse del territorio e godere della bellezza delle montagne, magari divertendosi un po’. Un momento di riflessione sulle energie pulite, balli popolari, buon cibo, bella compagnia e una piacevole camminata in Val d’Inferno costituiscono il menù del finesettimana del 9 e 10 marzo.

CONTINUA ARTICOLO »

Il dramma di Nikolajewka raccontato da un reduce

Ornica Non commentato »

Serata-Reduce-Nikolajewka5Ornica  – L’alta Valle Brembana ricorda la tragedia delle penne nere a Nikolajewka, sul fronte russo. La battaglia venne combattuta 70 anni fa e numerosi giovani brembani non fecero più ritorno dalla steppa. Nel loro ricordo 44 anni fa venne istituita la manifestazione del ricordo promossa dai gruppi alpini altobrembani: un appuntamento proposto in forma itinerante di paese in paese dell’Alto Brembo, sempre con una folta partecipazione di alpini soprattutto al momento sportivo della gara di fondo denominata «Trofeo Nikolajewka» e alla manifestazione patriottica del pomeriggio che si celebra nel paese designato per l’anno.

CONTINUA ARTICOLO »