Mostra-Zootecnica-Dossena-Dossena – Difficile compito quello che è stato assegnato ieri all’esperto nazionale della razza bruna Alessandro Raffaini – coadiuvato dai tecnici APA Bergamo Beppe Midali e Luciano Locatelli – incaricato della valutazione delle bovine brune presentate alla mostra concorso di organizzata dalla Commissione comunale presieduta da Ruggero Gandelli. Motivo? Perché – uno dei più importanti poli di allevamento montano la zootecnia – è stata negli anni in costante evoluzione e da tempo presenta esemplari di altissima qualità. E ieri, in concorso, erano 160 capi di 17 aziende. Tanto che, lo stesso esperto non ha esitato a definire di caratura nazionale e forse anche internazionale, un patrimonio animale che ha avuto ieri momenti di spicco nel caso di un paio di aziende, ma in ogni caso piuttosto omologato verso un livello alto di qualità. D’altra parte, la realtà zootecnica di oggi come oggi vanta un patrimonio aziendale formato da una ventina di aziende, alcune con conduttori giovani, per oltre 200 capi stallati. Un elemento di fondamentale importanza, dal punto di vista economico, per lo stesso paese che conta poco più di 1.000 abitanti. Di qualità, ieri, anche l’organizzazione della manifestazione, che ogni anno si migliora facendo di questa giornata zootecnica uno degli appuntamento di maggior spicco e richiamo della e regionale.

Entrando nella cronaca della manifestazione, nel concorso ha primeggiato l’Azienda Gamba Evaristo, una realtà operativa storica, con cinque bovine classificate prime di categoria nonché con il premio per la miglior mammella ed il titolo di regina della mostra. Detto per inciso, Evaristo Gamba è un allevatore storico della montagna bergamasca che, partendo dalla stalla ereditata dai genitori, negli anni ha ampliato l’azienda costituendone una succursale anche nel Lodigiano, inserendo nell’attività i figli Beppe ed Elda, mentre a Dossena lo coadiuvano altri figli e tra questi Franco e Luisa titolare a sua volta di un allevamento caprino ed impegnata attualmente in una sperimentazione di coltivazione dello zafferano.

Proseguendo nelle classifiche. Due primi premi di categoria sono andati alle Aziende Avogadro Franco e Pandini Alberto che si è aggiudicato pure il titolo di reginetta della mostra. Un premio ciascuno ancora per le aziende Tessadri Annamaria che si è aggiudicato ancora il primo posto nella categoria tori nella quale ha avuto un primo premio pure l’Azienda Gianfranco, GambaValentino e Gamba Ovidio. In concorso anche le pezzate rosse o Holstein con primi premi di categoria per le Aziende Gamba Farm e Gamba Ovidio. Il saluto ai partecipanti alla mostra – un pubblico folto nonostante un tempo non proprio favorevole – è stato espresso dal sindaco Anselmo Micheli, dall’assessore all’agricoltura della di Valle Orfeo Damiani, oltre che da alcuni rappresentanti di istituzioni locali.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Agriturismo, Bed and Breakfast, appartamenti a Dossena – Fotografie immagini di Dossena – Escursioni sui sentieri di DossenaManifestazioni ed eventi a Dossena