Al Turoldo si sperimenta il badge elettronico. Ragazzi perplessi. Dal prossimo anno scolastico, all’ di , marinare la scuola all’insaputa di genitori sarà più difficile. È, infatti, al vaglio di insegnanti, studenti e direzione la possibilità di installare un sistema informatizzato che in tempo reale informi genitori e scuola su presenze e assenze degli alunni. «Il sistema ci permetterà di sapere in tempi brevi gli alunni assenti – spiega il dirigente scolastico Gualtiero Beolchi -. E i genitori non dovranno contattare la scuola per sapere se il proprio figlio è in classe: su Internet, con un’apposita password, potranno verificarlo. Sarà poi possibile ricevere un messaggio sul cellulare o contattare un numero telefonico verde».

Il sistema prevede la distribuzione di un badge, una tessera personale, a tutti gli studenti: la mattina, prima delle lezioni, i ragazzi dovranno far scorrere il badge davanti ad alcuni sensori; poco dopo sarà stampato un report dettagliato degli assenti o dei ritardatari.

«L’adozione del sistema non è confermata – prosegue Beolchi -. Fino a giugno ci sarà un periodo di prova, poi un confronto con tutte le parti scolastiche coinvolte nel progetto. Se i risultati saranno positivi e il sistema risulterà pratico, a settembre si amplierà il progetto a tutti gli studenti. Va sottolineato che altre scuole della provincia stanno già utilizzando il sistema con benefici in risorse e tempo». L’istituto Turoldo ospita 1.300 studenti tra Ipia, licei e istituti per geometri e ragionieri. Fino a giugno saranno sei le classi, per circa 130 alunni, che sperimenteranno il sistema. Dubbi da parte degli studenti, come osserva Luca Castiglioni, 16 anni, di Zogno, rappresentante d’istituto: «Il sistema è innovativo e va sperimentato attentamente. Di primo impatto, però, gli studenti non vedono di buon occhio l’iniziativa».

Massimo Pesenti – L’Eco di Bergamo

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a ZognoFotografie immagini di ZognoEscursioni sui sentieri di ZognoManifestazioni a Zogno in media Valle Brembana