Zogno – I cittadini di differenziano . Lo dicono i numeri della raccolta differenziata 2011 che, confrontati con i dati degli anni passati, mostrano una diminuzione dei rifiuti indifferenziati e un aumento di quelli riciclabili. Si è passati da 1 quintale e 219 tonnellate del 2009 a 1 quintale e una tonnellata nel 2011, a fronte di un aumento della popolazione residente, passata dai 9.080 residenti del 2009 ai 9.183 del 2011. Un risultato che mostra la tendenza degli zognesi a differenziare maggiormente, come spiegano dall’ufficio ambiente del Comune: «Sono dati positivi. Nonostante l’incremento dei cittadini, i rifiuti indifferenziati diminuiscono, nel contempo aumentano quelli differenziati».

Diverse le azioni messe in campo. «Lo scorso anno avevamo regalato dei composter ai cittadini che hanno aderito agli incontri di formazione sul corretto conferimento dei rifiuti – afferma Massimo Pesenti, assessore all’Ambiente –, ogni famiglia invece di buttare il rifiuto umido lo riutilizza come fertilizzante per il proprio orto. Comporta un risparmio pure per lo stoccaggio finale». In cantiere per il 2012 un manuale che sarà distribuito a tutte le famiglie, con indicazioni dettagliate su come differenziare. «Se vogliamo proseguire con i miglioramenti dobbiamo informare tutti i cittadini – dice Pesenti –. L’obiettivo è raggiungere la soglia del 65%, ora siamo attorno al 53%». La formazione degli studenti è un altro punto cardine. Prende il via infatti lunedì la seconda edizione della «Settimana ecologica».

Coinvolti gli studenti dalla materna alle superiori, con attività in classe e all’aria aperta. «Gli studenti coinvolti superano il migliaio – dice Pesenti –, prevista la visita alla piazzola ecologica, la piantumazione di alberelli e la pulizia di spazi pubblici. Ma anche lezioni con esperti in classe». La settimana ecologica vede inoltre coinvolti un centinaio di volontari fra associazioni , di Zogno e frazioni, corpo forestale dello stato di Zogno e Curno, protezione civile, polizia locale e l’Ente regionale dei servizi all’agricoltura.

L’Eco di

Alberghi, ristoranti, pizzerie, Bed and Breakfast a Zogno
Fotografie, immagini di Zogno e le sue contrade
Escursioni sui sentieri di Zogno e le sue frazioni