Ha preso il via all’istituto comprensivo di Zogno la sperimentazione di un’esperienza di «Educazione per gli adulti», in collaborazione con l’istituto comprensivo Petteni di . Promotore del progetto è l’Ufficio scolastico provinciale di . I corsi attivati, gratuiti per gli iscritti, riguardano l’alfabetizzazione in italiano con certificazione delle competenze raggiunte, lo sportello orientativo, la riqualificazione professionale, indirizzata in via prioritaria all’acquisizione dei saperi di base in inglese e informatica. I corsisti in tal modo riprendono gli studi per conseguire la licenza media.

Le attività didattiche si svolgono dal lunedì al sabato, dalle 14 alle 20. «La proposta parte dai reali bisogni formativi e vede come principali obiettivi la formazione permanente degli adulti, italiani e stranieri, e la lotta alla dispersione scolastica – dichiara Luigi Roffia, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale –. Per la rappresenta un’attività educativa molto importante, la cui offerta formativa è finalizzata ad accompagnare lo sviluppo della persona, garantendo a italiani e stranieri il diritto all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e favorendo il pieno esercizio del diritto di cittadinanza». Spiega Clotilde Rossi, referente del progetto per l’Ufficio scolastico provinciale: «I corsi permettono il raggiungimento della licenza media e costituiscono un importante punto di riferimento anche per le di cittadinanza non italiana che desiderano imparare la nostra lingua».

L’Eco di Bergamo