Zogno – Mancanza di progettualità, scarsa risposta alle esigenze dei cittadini, e poi strade comunali ridotte a «colabrodo», mancato rispetto del patto di stabilità, un fondo di solidarietà alle famiglie in difficoltà non più inserito nel bilancio comunale. Sono alcune delle critiche mosse recentemente dal gruppo di minoranza « democratica», in un’assemblea pubblica. Critiche a cui ora risponde l’amministrazione comunale, tramite un comunicato inviato dal sindaco Giuliano Ghisalberti (Lega Nord). «Abbiamo attentamente letto il testo che non condividiamo – spiega il primo cittadino di – in quanto contenente affermazioni non corrispondenti alla verità. Vorremmo tutelare il nostro operato amministrativo, di cui si dà costante e corretta affermazione proprio attraverso “L’Eco di Bergamo” (che, invece, dalla lista di minoranza, viene definita disinformazione)».

«Vorremmo sottolineare, innanzitutto – prosegue Ghisalberti – che venissero quantificati i partecipanti a quell’assemblea (probabilmente pochi?). Entrando poi nel discorso delle “lamentele della gente” di cui parla la minoranza, siamo quotidianamente anche noi sul territorio a prendere visione delle situazioni e a raccogliere la voce della comunità. Tutti gli argomenti citati sono già stati trattati in Consiglio comunale con ampie spiegazioni. Affermare, inoltre, che l’esistenza di un avanzo di amministrazione sia frutto di una mancata progettazione è una considerazione che deriva da chi non ha conoscenza della pubblica amministrazione».

L’Eco di Bergamo

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a ZognoFotografie immagini di ZognoEscursioni sui sentieri di ZognoManifestazioni a Zogno in media Valle Brembana