Zogno – Un parcheggio con duecento posti auto. È uno dei punti di forza del programma delle opere pubbliche del Comune di che andrà in approvazione stasera in Consiglio comunale. Il parcheggio sarà collocato a ridosso del nuovo capannone industriale di prossima attivazione, in una fascia di terreno nei pressi del . L’operazione è resa possibile da accordi tra l’Amministrazione comunale, la Regione (Ster), il Consorzio dei Bacini imbriferi (Bim) che provvede al finanziamento dell’opera e della Cms, proprietaria dei terreni. Quale la motivazione della realizzazione di un parcheggio pubblico alla periferia di Zogno? Una prima risposta dal sindaco Giuliano Ghisalberti: «Fortunatamente per Zogno e per la , la Cms è in espansione e oggi è la maggior realtà produttiva e occupazionale della valle.

La Cms ha deciso di riportare in valle gran parte della produzione. Quando l’azienda andrà a regime, e sarà già nei prossimi mesi, ci sarà una occupazione di oltre 500 unità lavorative. Gran parte di questi lavoratori da anni dislocati fuori valle sono valligiani per cui per loro sarà un ritorno a casa. Ecco la necessità di parcheggi per questa manodopera. Voglio ancora precisare che nonostante tale presenza il parcheggio sarà pubblico».

L’operazione è stata gestita dal vicesindaco e assessore all’Urbanistica, nonché consigliere del Bim, Giampaolo Pesenti. «Mi preme sottolineare in proposito l’input tutto positivo per il futuro della realtà territoriale brembana derivante dall’espansione della Cms: è un segnale forte di riscatto che potrebbe infondere ottimismo e fare da traino per altre iniziative». E continua: «Quando ci è stata prospettata la necessità di un parcheggio di supporto logistico alla struttura industriale che aveva dato la disponibilità dei terreni, ci siamo attivati in Regione per ottenerne l’agibilità. Ci si è dovuti confrontare a questo punto con i finanziamenti, 150mila euro, e nel mio ruolo di consigliere ho perorato la causa al Bim che ha accolto la nostra richiesta. Per cui Zogno avrà il parcheggio a costo zero. I lavori inizieranno all’incirca entro un mese».

«Il Bim –precisa il presidente – ha accolto positivamente la richiesta del Comune perché il progetto mira allo sviluppo socioeconomico della , e la realizzazione di Zogno rientra appieno in tale ottica. Il parcheggio servirà anzitutto all’azienda, ma ci sarà fruibilità pure per il pubblico e per il turismo. Si pensi alle che stanno nei pressi e non hanno aree di sosta, e si potrebbero ipotizzarne altre fruibilità futuro». A corollario di questa realizzazione, ce n’è una seconda, un altro parcheggio pubblico di una ventina di posti ricavati in forza di uno scambio tra la Snam e il Comune di una porzione di terreno accanto alla chiesina del Carmine. Stasera, alle 20, dunque il Consiglio che (oltre a consuntivo, variante al Pgt, bilancio e incentivi alle attività artigianali) approverà il piano delle opere pubbliche, comprensivo del nuovo parcheggio.

L’Eco di Bergamo

Alberghi, ristoranti, pizzerie, Bed and Breakfast a Zogno
– Fotografie, immagini di Zogno e le sue contrade
– Escursioni sui sentieri di Zogno e le sue frazioni