Fognature, riqualificazione urbana e viabilità. Sono stati sostanzialmente di carattere tecnico i lavori dell’ultimo Consiglio comunale di Zogno. Si è discusso dello stato di attuazione del programma e di equilibri di bilancio, quindi è stata approvata una variazione al bilancio di previsione che ha consentito di recuperare risorse per due opere pubbliche e infine di una integrazione al programma triennale delle opere pubbliche. «I conti sono a posto – ha affermato il sindaco Giuliano Ghisalberti presentando lo stato di attuazione dei programmi e gli equilibri di bilancio – e la verifica della situazione effettuata a norma di legge entro il 30 settembre scorso ha dato risultati positivi confermati dai responsabili dell’ufficio competente (ha affiancato il sindaco nella presentazione la dirigente del servizio Tullia Dolci, ndr) e dai revisori dei conti.

Non ci sono scostamenti negativi e non si intravede necessità di alcuna manovra correttiva entro la conclusione al 31 dicembre dell’esercizio economico-finanziario». «Le verifiche sullo stato di attuazione dei programmi e sugli equilibri di bilancio sono tema esclusivamente tecnico, perché altri sono i momenti di valutazione politica – ha concluso il sindaco – per cui tale deve restare». Ha concordato con il sindaco Roberto Mazzoleni di Pdl-Udc, di minoranza, annunciando voto positivo. Di altro avviso la minoranza di democratica con gli interventi del capogruppo Roberto Fustinoni e del consigliere Giuseppe Traini che hanno lamentato un ritardo nella presentazione della documentazione ritenuta inoltre insufficiente per una corretta valutazione della situazione. Per queste ragioni democratica ha deciso di lasciare l’aula al momento della votazione, avvenuta dopo la replica del sindaco alle affermazioni del gruppo consiliare.

Il punto è stato approvato con i voti positivi della Lega Nord (annunciato dal capogruppo Diego Donadoni) e di Pdl-Udc. Voto unanime di maggioranza e minoranza quindi per gli stanziamenti che consentiranno di passare alla progettazione degli interventi – illustrati dall’assessore Lino Gherardi – di completamento della rete fognaria di , delle frazioni Sottoripa e Tessi (100 mila euro), per una revisione migliorativa (con convenzione con la parrocchia) del progetto di riassetto urbano del centro di (120 mila euro da sommare ai 276 mila già stanziati) e per realizzare una strada di aggiramento alla contrada di Carubbo.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a ZognoFotografie immagini di ZognoEscursioni sui sentieri di ZognoManifestazioni a Zogno in media Valle Brembana