Al Turoldo lo show preparato in sei mesi. Davanti a 1.300 studenti cantano pure tre prof. Tifo da stadio, applausi, striscioni e una gran voglia di fare gli artisti per un giorno. Ieri mattina il piazzale davanti all’istituto superiore Turoldo di in Valle Brembana si è trasformato in un grande teatro a cielo aperto. Sul palco, dopo sei mesi di preparazione (in orario extrascolastico), a cantare, ballare e a fare , una trentina di studenti, in occasione della terza edizione della «Giornata della creatività». «La musica, il canto e il ballo come elementi di socializzazione e integrazione, anche con gli studenti stranieri»: così Maurizio Di Girolamo, l’insegnante di lettere che ha organizzato la festa insieme alla collega Jolanda Di Filippo, spiega gli obiettivi dell’evento, realizzato dalla scuola con il contributo di alcuni sponsor locali.

Ad aprire lo show Tiziana Chiesa, quindi, presentati da Zabulon Salvi e Pamela , gli altri cantanti-ballerini improvvisati, con gli intermezzi della rock-band Metus: Paola Merli, Daniele , Monia e Chiara Donadoni, Stefania Sassi, Lorenzo Falgari, Hernan , Giulia Rubis, Francesco Locatelli e Grazia Strano. Nel corpo di ballo Ianira Perico, Paola ed Elisa Merli, Tiziana Chiesa, Valentina Salvioni, Francesca Capelli, Marta Carminati, Veronica Musitelli, Abir El Mansoury, Pamela Carrara, Monica Gozzi e Lorella Vitali (alcune di loro hanno anche cantato).

Gruppo che ha proposto anche ritmi latini, con i quali si è scatenata tutta la scuola. Sul palco anche tre prof, non perfetti nell’esecuzione ma sicuramente coraggiosi e bravissimi nell’interpretazione: Sebastiano Spatola, Maria Maiorano e Cristina Renna. A conclusione delle tre ore di spettacolo la consegna delle : un’emozionata Ianira Perico di Zogno (classe terza del liceo psicopedagogico) e Tiziana Chiesa di (seconda dell’istituto per geometri) hanno ritirato il premio deciso dai ragazzi, mentre Paolo di Zogno (terza del liceo scientifico) è stato scelto dai docenti. «Una grande festa – conclude Maurizio Di Girolamo – ma per qualcuno che studia canto e ballo seriamente anche un’occasione importante per saggiare emozioni e talento di fronte a 1.300 ragazzi».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a ZognoFotografie immagini di ZognoEscursioni sui sentieri di ZognoManifestazioni a Zogno in media Valle Brembana