Serina – È stata pure quest’anno di grandi numeri la Mostra zootecnica delle bovine di razza bruna di Serina che ha visto ieri in concorso circa 400 bovine di una ventina di aziende, sulle quali gli esperti di razza hanno espresso giudizi altamente positivi. Per il rilevante numero di capi in concorso, per la foltissima partecipazione di visitatori, per il numero e la qualità dei premi, un riconoscimento va al duro lavoro organizzativo svolto dall’Associazione manifestazioni agricole e zootecniche di Valle Serina e dal , rappresentati rispettivamente dal presidente Franco Locatelli e dal sindaco Michele Villarboito.

A rimarcare ancora l’importanza della Fiera di Serina la tradizionale presenza delle istituzioni pubbliche a tutti i livelli – lo Stato, la Regione, la , la Provincia, ed ancora la Forestale e le associazioni di categoria Coldiretti ed Associazione provinciale allevatori e numerosi sindaci ed amministratori. Questi i risultati del concorso emersi dalle tabelle degli esperti nazionali Daniele Galbardi e Lino Pietroboni coadiuvati dai tecnici APA Matteo Tiraboschi e Luciano Locatelli. I titoli di regina e di reginetta della mostra sono stati divisi tra due aziende di Zambla Alta di .

Titolo di regina per Nikita dell’Azienda Quistini Michel (con tre primi premi di categoria e premio per miglior mammella) con pergamena della e campanaccio di bronzo dell’Associazione, e di reginetta per Flora dell’Azienda Tiraboschi Guglielmo (con cinque primi premi di categoria e miglior gruppo) con diploma della Comunità montana di Valle Brembana e campanaccio di bronzo del Comune di Serina. Un primo premio ciascuna hanno ottenuto le Aziende Carrara Pierluigi, Carrara Ausilia, Raieri Massimo e Carrara Evaristo. Contestuale alla mostra delle bovine di razza bruna è stato presentato un concorso per bovine pezzate rosse ed o due primi premi in palio sono stati assegnati all’Azienda Bertolazzi Fabrizio.

Infine su iniziativa della Banca di Credito cooperativo di e di , è stato svolto un concorso riservato a soggetti di spiccate caratteristiche morfologiche e funzionali delle bovine di razza bruna alpina autoctona – quella per intendersi con le corna che ora vengono eliminate, sempre meno presenti sulle nostre – allevate sui territori dei comuni della Valle Serina e di . La giuria – esperto Giulio Campana e allevatore Evaristo Gamba – ha assegnato il primo premio all’Azienda Carrara Ignazio.

L’Eco di Bergamo

Mostra Zootecnica di Razza Bruna della Val Serina – 2011