Pronto il progetto chiesto dai residenti. Nuovo asfalto e dossi antivelocità. La Giunta di Zogno ha approvato il progetto di riqualificazione di via degli , la strada che attraversa un quartiere densamente abitato del capoluogo brembano. È prevista la realizzazione dei marciapiedi, la riasfaltatura della strada e, forse, la posa di dossi antivelocità. La strada è particolarmente trafficata essendo usata anche come alternativa alla provinciale, nel tratto compreso tra la stazione degli autobus e l’incrocio delle Cinque vie.

«Quest’ultimo utilizzo – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Lino Gherardi – rende critico l’attraversamento della strada, in particolare per i pedoni (nella zona, oltre alle abitazioni, c’è anche un supermarket, ndr). L’intervento punta a un uso sicuro della strada per i pedoni e alla moderazione della velocità delle auto».

La via, circa 300 metri di lunghezza compresi fra piazza 4 Novembre e via Pietro Ruggeri da , corre sul sedime dell’ex ferrovia e prese il nome di via degli Alpini nel 1981. Negli anni, ai lati della via, sono sorti numerosi edifici, in cui sono presenti anche negozi, un supermarket e un paio di officine; insomma, un quartiere i cui residenti chiedono da tempo che la strada sia sistemata con la riasfaltatura (visto che negli anni la via è stata interessata da numerosi scavi per la sistemazione di sottoservizi per cui presenta continui avvallamenti), e quindi una riqualificazione per la divisione tra traffico pedonale e automobilistico.

«Abbiamo pronto il progetto con un finanziamento di 80 mila euro – precisa Gherardi – che risolverà il problema. Verrà costruito un marciapiedi rialzato e perciò in , largo 1,50 metri, che collegherà tratti di percorso pedonale già esistenti agli imbocchi della via, così da chiudere un anello che corre attorno al quartiere. Si auspica vivamente che, una volta realizzato, il marciapiede sia usato dai pedoni. Resteranno, comunque, gli attuali 16 parcheggi lungo la strada.

La riqualificazione della via dovrebbe portare pure a un uso moderato della stessa, utilizzata non sempre correttamente dal traffico veicolare, quello in salita degli automobilisti che lasciano la provinciale in piazza 4 Novembre diretti alle frazioni oltre il e viceversa per evitare il semaforo delle Cinque vie. A questo punto si faranno verifiche per decidere se installare alcuni dossi antivelocità». Il progetto è stato approvato, c’è il relativo finanziamento e si sta preparando la gara di appalto dell’opera. «Si ritiene con ragionevole certezza – conclude Gherardi – di poter iniziare i lavori entro la fine dell’anno».

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a ZognoFotografie immagini di ZognoEscursioni sui sentieri di ZognoManifestazioni a Zogno in media Valle Brembana