Il binomio territorio-turismo e il ruolo che in tale realtà può essere svolto dall’ecomuseo: questo il tema affrontato in un incontro svoltosi alla sede di Valtorta dell’Ecomuseo dell’alta . Gli incontri sono promossi dal Coordinamento della rete degli ecomusei lombardi nell’ottica di una dei territori tramite un turismo sostenibile. La discussione si è sviluppata sul filo conduttore della relazione svolta da Andrea Macchiavelli, docente di Economia turistica all’Università di . Sono state focalizzate le situazioni che possono portare alla costituzione di un ecomuseo e quindi si è discusso del concetto essenziale dell’ecomuseo. Si parla di territori che non hanno punti particolarmente forti di richiamo turistico bensì di piccole realtà locali peraltro con connotazioni – natura, storia e cultura, produzioni locali e gastronomia, sport ed escursionismo – che possono sviluppare un turismo diverso dal tradizionale.

Con alcune precauzioni: il fenomeno si consolida se è sostenibile e lo si proietta nel futuro (no dunque alle speculazioni edilizie) e presupposto determinante è il coinvolgimento delle comunità locali. Conseguono strategie e tecniche di sviluppo: formazione degli operatori, recupero trasmissione della cultura locale in senso lato, creazione e promozione del prodotto turistico. L’incontro è stato coordinato da , sindaco di e coordinatore regionale della Rete degli ecomusei. «In futuro – ha affermato – per entrare in rete si dovrà essere concretamente attivi». Ha fatto gli onori di casa il sindaco di .

L’Eco di Bergamo

Alberghi ristoranti e pizzerie a Valtorta
Fotografie immagini di Valtorta
Escursioni sui sentieri di Valtorta