Valtorta – Inaugurazione ufficiale per la nuova seggiovia quadriposto che dai 1.340 metri dei Piani di Ceresola di Valtorta porta ai 1.750 metri dei . Si tratta di un impianto all’avanguardia, per la prima volta utilizzato sul demanio sciistico orobico. In pratica la fune traente è in continuo movimento mentre la sistemazione degli sui seggiolini avviene sostanzialmente da fermo. Il che permette un risparmio di tempo: si raggiungono le piste in 5 minuti anziché nei 12 necessari con la vecchia seggiovia. Inoltre vengono eliminate le code alla partenza dell’impianto che è già stato testato dagli , visto che è in funzione dal 4 dicembre.

Il taglio del nastro
Un investimento di 5,5 milioni di euro. L’intervento è stato realizzato dalle Imprese turistiche barziesi (Itb).
Ieri il taglio del nastro. Numerosi i rappresentanti delle pubbliche amministrazioni, della Provincia di Lecco, i sindaci Beppe Berera di Foppolo, Santo Cattaneo di , Gianalberto Bianchi di Carona ed Ambrogio Quarteroni di Ornica, , presidente della Comunità montana di Valle Brembana, i comandanti Bruno Paternoster della Forestale e Giovanni Martelengo dei di Piazza Brembana, il sindaco di Andrea Ferrari e il sindaco di Valtorta Piero Busi.

«Non servono discorsi – ha detto Busi –, non sono nello stile del presidente Natale Arosio e del consiglio della Itb qui rappresentato da Luigi Olmo, Guido Tremolada e Massimo Fossati e gli sciatori scalpitano in attesa di salire sulla seggiovia. Mi limito perciò a ringraziare l’Itb per quanto è stato fatto finora per lo sviluppo della stazione». Quindi la benedizione all’impianto impartita dal parroco di Valtorta don Luca Valoti.

Gli investimenti
Valtorta-Piani di Bobbio ha così fatto un passo avanti nel miglioramento delle strutture.
Da ricordare l’installazione della cabinovia ad agganciamento automatico da Barzio ai Piani di Bobbio, la riqualificazione di due sciovie, l’installazione di tre quadriposto che servono una quarantina di chilometri di piste, un impianto di innevamento programmato che copre oltre la metà del demanio sciabile, l’apertura di due nuove piste e quest’anno la sistemazione delle piste del versante brembano. Ma si guarda già al futuro. «La stazione ha altre potenzialità che potrebbero essere sfruttate – osserva Massimo Fossati, direttore della stazione oltre che consigliere societario –, per esempio il recupero della pista Orscellera e l’attivazione di una nuova pista nella Valle dei Mughi».

Sergio Tiraboschi – L’Eco di

Le immagini dell’Inaugurazione della seggiovia Valtorta Ceresola/ Piani di Bobbio

Hotel, Alberghi e Appartamenti ValtortaFotografie Valtorta
EscursioniManifestazioniSciare a Valtorta Piani di BobbioCartoline antiche