yaris-valtortaUn viaggio breve per la Yaris New Toyota cinque porte della tombolata giocata venerdì sera a Valtorta: dal capoluogo della Stabina a , dove risiede Alex Gervasoni, 29 anni, sposato e papà di Nicole, una bella bimba di tre mesi battezzata la domenica precedente. Alex si è aggiudicato il primo premio consistente appunto nella fiammante «piccola» della casa nipponica messa in palio per la tombolata valtortese.

E il secondo premio, il «cinquantino» Malaguti F12 ha percorso pochi chilometri in più per raggiungere San , paese di residenza del vincitore del secondo premio, Francesco Baroni.

Felicissimo per l’insperata vittoria Alex Gervasoni, commerciante nel settore dei formaggi con magazzino a Presezzo ma residente a San Giovanni Bianco: «Sono in sostanza un pendolare – precisa lui – perché ogni giorno devo mettermi in auto per raggiungere il posto di lavoro».

Ma l’auto non servirà a lui, «perché – dice – se ne è già appropriata mia moglie». Precisando ancora: «Sono salito a per passare una serata in allegria e al fresco e non pensavo proprio di tornare a casa con un’auto nuova. Certamente sono stato fortunato al momento dell’estrazione del numero abbinato al primo premio». Come avviene da sempre, è stato forte anche quest’anno il richiamo della tombola valtortese, forse la più ricca in valle per numero di premi minori, certamente la più attraente per il premio finale, appunto l’auto di maggior pregio tra quelle messe in palio. E non di poco conto sono stati pure i premi di seconda linea: il motorino, un televisore di grande schermo e quindi un pc.

L’Eco di