Carnevale-Valtorta14Valtorta – Il ambrosiano di sabato scorso ha concluso la settimana delle due manifestazioni tipiche di . La due giorni è iniziata giovedì sera con la Giobiana con la quale si chiama al risveglio la natura. Lo sbatacchiare notturno dei campanacci ha sortito l’effetto che si sperava: già di prima mattina, infatti, ai bordi dei prati lasciati liberi dalla neve, occhieggiavano alcuni gialli ciuffetti di timide primule e le prime gemme erano riuscite a bucare la scorsa dei rami degli alberi.

È l’effetto della Giobiana, il rito della chiamata al risveglio della natura che si celebra da tempi antichi ogni anno il primo giovedì di marzo. Oltre una quarantina i giovani scampana tori che hanno percorso le mulattiere intorno al paese agitando campanacci e campanelline. «L’organizzazione della manifestazione è dell’Ecomuseo – ha commentato il sindaco , impegnato nel recupero delle tradizioni e perciò della storia e della cultura del suo paese – che ha deciso di chiamare in gioco i giovani in gran numero adolescenti che hanno risposto entusiasti alla chiamata. E la nostra festa del risveglio della natura ha avuto pieno successo. Io personalmente sono soddisfattissimo per quanto avvenuto perché penso che si continuerà così anche in futuro».

Da precisare che per del primo cittadino lo scorso anno si è costituito un Gruppo giovani cui è demandata l’animazione della vita della comunità, un impegno che i giovani si sono assunti producendosi in iniziative varie, tra le quali anche la Giobiana e la festa della donna. La combriccola si è radunata al primo imbrunire nella palestra e poi via, guidata dal sindaco Busi, dal parroco don Simone e da don Giovanni Algeri debitamente muniti di campanaccio, ad andare di in , tentando di svegliare la primavera, sicuramente svegliando e tirando fuori dalle case coloro che vi si erano già rintanati peraltro ben felici di partecipare alla festa. Gran finale quindi sabato pomeriggio e sera con la di Carnevale con le tradizionali e tante altre mascherine che hanno voluto partecipare alla festa. È stato compiuto il tradizionale percorso nelle contrade del paese per far poi ritorno sulla piazza del centro, festosamente addobbata essendoci pure la concomitanza della festa della donna andata in onda in serata nella palestra comunale.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di

Il Carnevale di Valtorta  2014

Hotel, Alberghi e Appartamenti ValtortaFotografie Valtorta
EscursioniManifestazioniSciare a Valtorta Piani di BobbioCartoline antiche