UNICEF-CAI-Valle-Brembana82MEZZOLDO — Quasi mille i ragazzi hanno visitata ieri mattina la centrale elettrica di Ponte dell’Acqua di Italgen, a , in Alta . L’iniziativa rientra nell’ambito di “Aiutiamo i giovani a scalare il futuro”, promossa dall’Unicef e giunta quest’anno alla sua sesta edizione. Tra i presenti anche numerose autorità locali in rappresentanza dei Comuni della zona, della e del Cai dell’Alta che hanno potuto vedere dal vivo il funzionamento di un impianto idroelettrico e della diga ad esso collegata.

Nel pomeriggio le visite guidate dell’impianto sono proseguite “per far conoscere a tutti i cittadini come Italgen produce energia elettrica secondo la registrazione Emas (Eco-Management and Audit Scheme) rilasciata in Italia dall’Ispra, l’Istituto superiore per protezione e la ricerca ambientale” si legge in un comunicato dell’azienda. La di Ponte dell’Acqua è stata costruita negli anni Cinquanta. L’impianto, con una produzione oraria di punta di 750 kWh, riesce a soddisfare il fabbisogno mensile di energia per duemila famiglie. In media, ogni anno, la centrale produce 6 milioni di kWh, contribuendo cosi alla riduzione dell’immissione in atmosfera di 3.000 tonnellate di CO2 e al risparmio dell’utilizzo di 1.000 tonnellate di combustibile fossile. La centrale è alimentata con le acque provenienti dalla diga di Alto Mora che, una volta terminato il ciclo di produzione di energia elettrica, vengono rilasciate alla diga Ponte dell’Acqua.

http://forum..com/valle-brembana-scuola-orobica-alpinismo-sci-alpinismo-f113/giornata-unicef-cai-alta-valle-brembana-2015-t9261.html

Bergamo Sera

Hotel, Alberghi e Appartamenti MezzoldoFotografie Mezzoldo
EscursioniManifestazioniItinerari Sci Alpinismo MezzoldoCartoline antiche