Zogno – Nuova iniziativa della «Tavola della Pace-Circolo Peppino Impastato Vallebrembana», dal titolo «Mafia, Cosa Nostra – Tre giorni di incontri con Giovanni, fratello di Peppino Impastato». Saranno coinvolti quattro comuni e gli studenti dell’ di , dell’alberghiero di San Pellegrino e delle scuole medie di Villa d’Almè e Almè. «Nell’ambito degli incontri – spiega Franco De Pasquale – sarà piantato un albero d’ulivo nel giardino del Turoldo di , questo per ricordarci l’impegno nella lotta alle mafie e la figura di Peppino Impastato. Inoltre i ragazzi delle scuole di Villa d’Almè e Almè stanno preparando poesie, canti e lanci di palloncini per le cerimonie di messa a dimora degli ulivi».

Stasera, alle 20,30, la presentazione delle iniziative al cinema Trieste di Zogno, dove, a seguire si terrà la proiezione del film «I cento passi» di Marco Tullio Giordana (ingresso quattro euro). Domani, alle 20,30, nella sala civica in piazza Lemine ad Almè, si terrà invece il dibattito «Mafia, Cosa Nostra», che avrà come relatori Giovanni Impastato, fratello di Peppino, e Giovanni Russo Spena, già componente della commissione antimafia. Venerdì, a Zogno e San Pellegrino, Giovanni Impastato incontrerà gli studenti degli istituti superiori.

La messa a dimora delle piante d’ulivo sarà domani e venerdì: l’associazione donerà un ulivo che verrà piantato alla presenza di Giovanni Impastato, degli studenti e delle autorità dei Comuni che hanno aderito: domani, alle 14,30 a e alle 16 a Ubiale, venerdì alle 15 ad Almè e alle 16 a Villa d’Almè. Con le piante saranno lasciate delle targhette a ricordo dell’evento che riporteranno la scritta: «Contro tutte le mafie, in memoria di Peppino Impastato». «Abbiamo cercato di coinvolgere più e comuni possibili – continua De Pasquale – e a 12 amministrazioni comunali abbiamo proposto di piantare, a nostre spese, un ulivo con una targa che ricordi la lotta a tutte le mafie e Peppino Impastato. Alcuni comuni hanno aderito con entusiasmo, altri invece non se la sono sentita».

Un ulivo – ricorda ancora De Pasquale – verrà piantato anche nel giardino dell’istituto Turoldo di Zogno e i ragazzi dell’Alberghiero di San Pellegrino offriranno, al termine del dibattito a scuola, il pranzo a Giovanni Impastato, fratello di Peppino, il giornalista ucciso dalla Mafia. Non ci resta che invitare coloro i quali volessero trascorrere qualche momento con noi e Giovanni Impastato nei giorni 11 e 12 febbraio a contattarci chiamando il 340.3541842».

L’Eco di