«Carissimo dottor Rocco, hai contribuito a tracciare la strada che con fatica, coraggio e tanta volontà, ci ha condotti fino a oggi. Sei stato tenace nel bussare a tante porte e a far sentire la nostra voce. Grazie a te, a quello che hai sempre rappresentato per la popolazione, tanti hanno creduto nell’idea e nel progetto, così da far diventare un sogno, apparentemente irraggiungibile, una grande realtà: l’associazione Volontari ambulanze (Vab). Con i suoi volontari, una bellissima sede e le sue ambulanze, sempre con i lampeggianti accesi.

Con queste parole il presidente della Vab Carlo Gervasoni ha ringraziato Rocco Zanardi, medico di Brembilla che, a breve, lascerà l’ambulatorio per andare in pensione. Zanardi è apparso visibilmente commosso per la festa che la comunità di Brembilla gli ha tributato a sorpresa, sotto la tensostruttura dove è in corso la sagra della Vab. Proprio perché il dottor Zanardi è stato un promotore e sostenitore del gruppo, i volontari della Vab hanno deciso di ringraziarlo pubblicamente insieme ad Amministrazione, associazioni e l’intera comunità.

Non a caso sei stato per diversi anni il nostro presidente – ha detto ancora Gervasoni –. Ora che vai in pensione, non fare il pantofolaio ma, dato che avrai molto più tempo libero, ti aspettiamo: la porta principale per te è sempre aperta. Portaci ancora il tuo entusiasmo.

Durante la serata Zanardi è stato premiato dalla Vab, ma anche dal Comune, dalle presenti sul territorio comunale di Brembilla e dalle associazioni. Erano presenti, tra gli altri, i colleghi del medico, il sindaco Giovanni Salvi e il vice Carlo Salvi, il parroco don Angelo Domenghini e i rappresentanti delle associazioni. Zanardi ha ringraziato tutti semplicemente con un sorriso, quel sorriso bonario e carico di dolcezza con il quale ha sempre salutato i suoi pazienti al termine delle visite.

L’Eco di Bergamo

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche