Sorpresa: una cuoca vince la gara tra boscaioli
Ad Alfreda Bianzina il titolo di una delle quattro categorie. Alla sfida iscritti 30 uomini. Il lavoro del boscaiolo roba da uomini rudi? Chi l’ha detto che non possa cimentarsi anche il gentil sesso? La conferma che anche una signora possa eccellere in un lavoro tipicamente maschile l’ha data Alfreda Bianzina, partecipando a tre delle quattro specialità della gara del taglialegna a Dossena.  

Alfreda ha vinto, superando 30 uomini e un’altra donna, la gara di precisione; sfida in cui il concorrente doveva tagliare con la motosega una rondella di tronco, avvicinandosi il più possibile al peso stabilito dal giudice di gara: 1.200 grammi. Peso che Bianzina ha azzeccato. «Noi donne sappiamo fare tante cose meglio degli uomini – ha detto a conclusione della gara –. Basta osservare che siamo state in due a gareggiare contro trenta uomini: io ho vinto, Colombina Alcaini è arrivata terza. Non male, vero?». Ma cosa sta dietro il successo di Alfreda, mamma di 42 anni? Non è che fa proprio la boscaiola? «No, non faccio questo mestiere che comunque mi affascina – dice – bensì la cuoca in una casa di vacanze di Zambla. Però sono di famiglia contadina e fin da ragazzina ho imparato a maneggiare questi attrezzi. Lavoro tuttora la legna quando, in inverno, la prepariamo per scaldare la casa».

La gara del boscaiolo è stata ancora una volta uno degli appuntamenti centrali dell’estate di Dossena, iniziativa organizzata dalla Pro loco con l’associazione del Fante. La sfida si è svolta alla tensostruttura, con la regia di di Giampietro Merelli e col giudice arbitro Franco Parimbelli. Quattro le specialità: il taglio dell’albero con la scure, il taglio con la motosega di tranci di tronco che dovevano avvicinarsi il più possibile al peso stabilito dal giudice, il taglio del tronco con il «partidur» (una grande sega manovrata da due persone) e lo spaccalegna.

Sono stati 32 i concorrenti per la gara della motosega, 9 coppie per il «partidur», 12 per la scure e 40 nello spaccalegna. Per la cronaca: nella gara del taglio di precisione dell’albero con la scure ha vinto Diego Astori di Dossena, il taglio di precisione con la motosega Alfreda Bianzina, la coppia Costante Bonzi e Bortolo Alcaini, di Dossena, nella gara del «partidur», e nella gara dello spaccalegna Antonio Astori di Dossena. A conclusione premi per tutti, consegnati dal sindaco Franco Zani.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Agriturismo, Bed and Breakfast, appartamenti a Dossena
Fotografie immagini di Dossena
Escursioni sui sentieri di DossenaManifestazioni ed eventi a Dossena