Piazzolo, si dice sia nome derivante da “piccolo spazio”, il piccolo comune dell’Alta Valle Brembana è situato sopra il fiume Brembo ed ha circa un centinaio di residenti. L’obiettivo che l’Amministrazione comunale di si era prefisso è stato da poco raggiunto con la costruzione di una casa per gruppi e famiglie che vogliano vivere il territorio in piena libertà. L’edificio ospitava precedentemente la scuola materna, poi venne utilizzato come appartamento e quindi era rimasto per anni inutilizzato. Ora, grazie ai contributi della Regione di 20.000 euro in totale a fondo perduto, ottenuti tramite la , si è potuta realizzare l’opera che è stata ultimata da poco.

Nella costruzione sono stati ricavati una cucina attrezzata, il refettorio, i servizi e due camere da letto per un totale di 19 posti. La casa è posta su una piazza vicino alla chiesa ed al ed i gruppi, in accordo con la parrocchia, avranno a disposizione anche un salone a fianco, di proprietà parrocchiale, per svolgere le attività ricreative. L’edificio si presenta assai intimo ed accogliente e garantisca ampi spazi e le migliori condizioni igienico sanitarie. Si tratta di un modo nuovo per rilanciare turisticamente il paese e la Valle; la casa sarà sempre aperta ed il pernottamento può essere per brevi o lunghi periodi, si tratta quindi di una occasione per accogliere nuove persone in paese, con la speranza di una partecipazione giovanile. I costi sono 10 euro a persona al giorno, più un euro a scatto nel periodo invernale per il gas metano. Questa costruzione, a differenza di altre in Valle, è l’unica sul territorio di proprietà comunale.

Enzo Novesi