Ubiale Clanezzo – Secondo i gestori, ma anche gli esperti che l’hanno già visionato, il luogo è ideale: per sicurezza e rumori. Il poligono di tiro che sarà inaugurato il 3 aprile a pare avere tutte le caratteristiche per andare veramente… a segno.

Tunnel con aerazione
Una dozzina di linee di tiro ricavate su 20 mila metri quadrati di superficie (con la possibilità di futuro ampliamento in altri 20 mila metri quadrati), nelle gallerie delle ex cave di cemento a , in via alle Valli 28: tre linee da 50 a 150 metri per le carabine, cinque campi per il tiro dinamico da 20 metri, due campi per il tiro dinamico da 30 metri, una linea per pistola fino a 50 metri e una per l’aria compressa. E poi un campo da 2.000 metri quadrati per gli appassionati di softair (simulazione di tattiche militari). In uno scenario veramente unico: le grotte artificiali ormai decennali sopra Ubiale che, in estate, mantengono una temperatura costante di circa 15 gradi e in inverno di 12 gradi. Gallerie che già dispongono di impianto di aerazione.

Il camionista e l’estetista
A gestire il «Poligono orobico» sono naturalmente due appassionati di tiro a segno: Ivan Suardi, 40 anni, camionista di Sedrina e Roberta Minotti, 41 anni, oggi estetista a Cornaredo, nel Milanese. Con loro, nella gestione, anche Andrea Del Bello di Strozza. «Questo sarà un posto unico per il tiro a segno – dice Suardi –. Già tanti appassionati sono in attesa dell’apertura. Oggi molti, da o Milano, soprattutto per il tiro dinamico al coperto, devono andare a Brescia o più lontano. Abbiamo già avuto richieste per gare organizzate dall’Unuci (Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, ndr) e per i gruppi che amano il softair».

Problemi di rumori per il paese? «Il perito fonometrico ha verificato che fuori dalle grotte non si sente nulla – continua Suardi –. Si potrà sparare anche di sera. E l’eco che si viene a creare all’interno è affascinante». Il poligono disporrà di servizio ristoro all’ingresso, sono previsti corsi, ingressi singoli e abbonamenti, convenzioni con i gruppi sportivi e le forze dell’ordine. Ingresso fino alle 22.00 – L’ingresso sarà riservato ai soci tesserati. Per il primo periodo il poligono sarà aperto il martedì e il giovedì dalle 18 alle 22, il sabato e la domenica dalle 9 alle 17 e il primo sabato di ogni mese dalle 9 alle 22. I primi botti il 3 aprile, alle 11: quelli degli spari ma anche dello spumante per l’inaugurazione (info al 389.6860591).

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo