Il Monte Madonnino e’ una posta a nord del passaggio obbligato per la gara internazionale di scialpinismo , che in questa conca si svolge annualmente. Il Madonnino può essere raggiunto dai comuni di Carona, Valgoglio e Gromo. Dalla vetta, dove e’ posta una madonnina, il panorama spazia a 360° gradi sulle ed oltre. Il versante brembano sulla conca del Calvi e le vette che la contornano; appena sotto il lago dei Curiosi, il lago Fregabolgia ed il lago Rotondo. Oltre è ben visibile il Disgrazia, perennemente innevato. Il versante seriano il panorama spazia sui laghi Succotto e Cernello mentre poco distante svetta l’elegante Monte Pradella.

Da Carona la via d’accesso è più lunga, meno ripida (fatta eccezione per l’ultimo tratto) e più ombreggiata. Si sale verso il Rifugio Calvi, situato a quota 2,015 m.slm., e si prosegue per il passo Portula, 2280 m. slm. e, giunti in prossimità del passo, anziché scollinare si segue il tracciato lungo il versante nord fino ad arrivare ai piedi del monte, dove un ripido stretto e sdrucciolevole fino a raggiunge la spalla e subito dopo la vetta  (2.502 m) dove e posta una Madonnina.

Reportages Monte Madonnino dal Forum della Valle

Carona – Rifugio Calvi – Monte Madonnino
Carona – Pagliari – Rifugio Calvi – Monte Madonnino
Scialpinistica estiva: Monte Madonnino – Monte Cabianca
Monte Madonnino 2502 m .. universo neve! Orobie
Trekking invernale: Carona – Rifugio Calvi – Monte Madonnino
Scialpinistica Conca del Calvi – Madonnino – Tacca dei Curiosi

 

Edizioni Trofeo che si svolge con percorso sul Madonnino:
62^ edizione 201161^ edizione 201060^ edizione 200959^ edizione 200858^ edizione 200757^ edizione 200656^ edizione 200555^ edizione 200454^ edizione 2003