Cima prevalentemente erbosa, il Monte Grem si caratterizza per la lunga cresta sud che muore sui pascoli dove sorgono le baite (Alta e di Mezzo) e dove sono ben visibili gli imbocchi e gli scrichi delle miniere di calamina. Domina la conca di e di Zambla Alta.

Dalla vetta, il panorama è spettacolare e si estende all’infinito sulle principali vette , e su tutta la . Le caratteristiche del percorso di salita la rendono ottima in ogni stagione, in inverno ascesa ottima per gli scialpinisti o ciaspolatori, permettendo. Al Passo di Zambla lasciare l’auto al parcheggio al termine della asfaltata in prossimità di in bar, ci si incammina su una sterrata pianeggiante che poco dopo perde quota.

Al primo bivio si prende a sinistra seguendo le indicazioni per la cima di , si entra nel bosco in falso-piano fino ad un secondo bivio dove si ignora la freccia “baite del ”. Si continua nel bosco fino ad incontrare una bella fascia rocciosa che sbarra il cammino, la si risale rimanendo al suo fianco all’interno di un canale con pendenze di 30° circa fino ad un ripiano. Qui si continua a salire seguendo il canale fino ad incrociare una traccia che proviene da sinistra. La si segue verso destra in piano fino ad arrivare ad un secondo canale più ampio e continuo, rotto a metà da un salto roccioso facilmente evitabile sulla sinistra. Lo si risale fino in cima, dove si trova il tratto più ripido. Sbucati sul pianoro si segue la cresta del monte rimanendo lontani da eventuali cornici ed evitando un intaglio roccioso della stessa nella parte iniziale. Giunti all’antecima, si prosegue quasi in piano fino all’ultimo strappo sotto la croce.

Reportages del Monte Grem dal Forum della Brembana

La prima neve al Grem (2049) e al Monte Foppazzi (2093)
Escursione Cima Grem – Oltre il Colle
Scialpinistica Plazza (Oneta) – Cima di Grem 2049 m
Passo di Zambla – Cima Grem – Bivacco Mistri
Colle di Zambla – Oltre il Colle) – Cima di Grem
Scialpinismo: Cima Grem versante Ovest
Traversata Monte Grem, escurs. ad anello dal Passo di Zambla