Il Pizzo del Becco con la sua piu’ frequentata della zona dei Laghi Gemelli, per la bellezza e’ solida della sua roccia e per le sue ardite forme, abbellite da creste dentate, da lisci torrioni, da canaloni e camini dove l’ e’ sempre elegante e sicura. La via più breve per raggiungerlo parte da Carona. Entrati nell’abitato bisogna prendere subito a destra, attraversare la diga e percorrere la che costeggia il lago di Carona fino al piazzale antistante un bar. Da qui parte il per i Laghi Gemelli, che sale attraverso una pineta ripida incrociando in diversi punti la teleferica dell’ENEL fino al Lago Marcio.

Si costeggia il lago a sud fino a giungere in vista del Lago Casere. Qui si incrocia il sentiero che sale da , e si prende in direzione nord-est fino a raggiungere i Laghi Gemelli. Oltrepassare la diga dei laghi gemelli e imboccare la strada sterrata che conduce alla diga del Lago Colombo. Oltrepassata la diga vi è un grosso masso con le indicazioni per la vetta del pizzo. Il sentiero sale piuttosto velocemente fino a condurvi sotto la parete. Qui incomincia la ferrata che conduce alla vetta. La ferrata è di circa 80 metri ma nonostante la sua brevità non va sottovalutata. La vetta offre una veduta panoramica sulla conca dei Laghi Gemelli e sulla di Sardegnana.

Reportages del Pizzo del Becco dal Forum della Valle

La diretta Carona – Lago e Passo di Sardegnana – Pizzo del Becco
Carona – Pizzo Becco
Escursione al Pizzo Becco dalle Baite di Mezzeno
5 cime per 5 matti: cavalcata sulle creste tra il Calvi e il Gemelli