Piazza Brembana – Niente accampamenti con tende al parco dei Fondi di Piazza . «L’area verde – dice il sindaco Geremia Arizzi – va lasciata a bambini e famiglie». L’ordinanza è dei giorni scorsi e sarà in vigore fino alla fine dell’anno. Riguarda lo spazio attrezzato con barbecue, tavolini e panchine sulla sponda destra del , dove recentemente si sono svolte anche le cerimonie per il 25° anniversario dell’alluvione. Un’area che, in alcuni casi, veniva però utilizzata anche da qualche giovane per campeggiare con tende o simili. «Non vogliamo che quello spazio diventi luogo dove sostare di notte o di schiamazzi – continua il sindaco – per questo abbiamo deciso di bloccare subito sul nascere l’usanza, il sabato o la domenica, di mettere tende». Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 150 euro.

Per un parco dove, quindi, è entrato in vigore il divieto di accampamento, un altro, sempre attrezzato, nascerà a breve. Nei giorni scorsi, infatti, la Regione ha firmato la concessione in uso gratuito per dieci anni (rinnovabili) dell’area verde, un tempo vivaio, del Corpo forestale dello Stato, in via Mamma e via dei Gelsi. Si tratta di uno spazio verde di poco meno di diecimila metri quadrati dove ancora oggi si trova una piccola coltivazione di salici.

«Abbiamo chiesto noi alla Regione – continua il sindaco Arizzi – la possibilità di utilizzare parte di quell’area un tempo vivaio della Forestale. Stiamo progettando la realizzazione di un parco giochi, adatto anche ai disabili. Verrà attrezzato per essere utilizzato da famiglie e bambini». Intanto stasera è convocato il Consiglio comunale: tra i punti all’ordine del giorno l’approvazione del protocollo d’intesa per la gestione in forma associata del micronido «Linus alta Brembana» di che nelle settimane scorse aveva chiesto aiuti ai comuni della valle per evitare la chiusura.

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di