Valbrembana: stralciate cava e discarica d’amianto

Zogno Non commentato »

Zogno – “La cava di Stabello a Zogno, che prevedeva una cava a cielo aperto proprio all’ingresso della Valbrembana, è stata stralciata dal Piano cave allo studio della commissione, unitamente alla possibilità della discarica di amianto a Sedrina”. Lo ha reso noto l’assessore regionale all’Ambiente Claudia Maria Terzi. “E’ una notizia importante e positiva per il territorio, ed è una della prime questioni che mi è stata sottoposta dal sindaco Ghisalberti fin dall’inizio del mio mandato” ha detto la Terzi intervenendo oggi alla conferenza stampa convocata in Comune a Zogno per fare il punto sul piano cave della Provincia di Bergamo che passerà ora al vaglio del consiglio regionale.

CONTINUA ARTICOLO »

MVB in fallimento: 173 dipendenti aderiscono al progetto formativo

Zogno Non commentato »

Zogno – Sono in totale 173 i lavoratori della MVB in procedura fallimentare ad aver aderito al progetto formativo ideato nei mesi scorsi dallo specifico Tavolo provinciale che si sta occupando dell’azienda di Zogno, su iniziativa soprattutto delle organizzazioni sindacali. Autorizzato per decreto e finanziato con 200 mila euro dalla Regione Lombardia il 3 febbraio scorso, il progetto formativo è dunque pronto per partire: martedì 24 febbraio negli uffici provinciali di Borgo Santa Caterina a Bergamo è stato siglato l’accordo di partenariato tra Provincia, Comune di Zogno, la capofila di progetto ABF (Azienda Bergamasca Formazione), i sindacati, Confindustria, Imprese & Territorio e i diversi enti accreditati per l’erogazione della formazione. Lo stabilimento di Zogno è chiuso ormai da 10 mesi, cioè dal maggio 2014: in quel mese i lavoratori MVB erano 310, oggi ne sono rimasti 229.

CONTINUA ARTICOLO »

Corsi di formazione civica, Zogno punta sui giovani

Zogno Non commentato »

zognoZogno – Nella scuola di Zogno è in partenza, fino ad aprile, un progetto di formazione civica dedicato studenti di ogni ordine e grado, ideato dall’amministrazione comunale e dal presidio di polizia locale in collaborazione con l’istituto comprensivo e il Centro scolastico superiore vallare. Complessivamente oltre un migliaio gli utenti suddivisi per livello scolastico e fasce di età, per oltre un centinaio di ore di colloqui guidati da esperti di diverse agenzie formative.

CONTINUA ARTICOLO »

Zogno, premi e defibrillatori per lo sport

Zogno Non commentato »

Zogno – Il primo è stato la consegna dei riconoscimenti per i risultati individuali e di società conseguiti dal mondo sportivo locale, il secondo dei defibrillatori acquisiti dal Comune e assegnati agli impianti sportivi o scolastici nei quali si svolge un primo approccio con l’agonismo. La serata al palazzetto A organizzare la serata, svoltasi con ampia partecipazione di sportivi e di pubblico al palazzetto comunale dello sport di Camagnghè, il delegato allo sport Diego Donadoni. «La realtà sportiva zognese – commenta Donadoni – è decisamente consistente se si pensa che sono oltre un migliaio i praticanti in un contesto di oltre trenta società e una ventina di discipline. Meriti personali e dei gruppi, dunque, ma è certamente determinante anche la disponibilità sul territorio di buone strutture mantenute efficienti e incrementate nel numero dal Comune». I defibrillatori Tale attenzione si è concretizzata ora con la messa a disposizione nelle strutture comunali di otto defibrillatori e nella concessione di contributi alle società operanti su spazi privati per l’acquisto delle apparecchiature».

CONTINUA ARTICOLO »