Bufera di neve, mezzo metro nelle alte valli orobiche

-La Valle Brembana Non commentato »

Orobie – Centimetro più, centimetro meno, ieri a Foppolo è venuto giù mezzo metro di neve. Ed è andata così un po’ in tutti i paesi dell’arco orobico sopra i 600/700 metri, ma anche nelle zone più alte dei Comuni attorno al Basso Sebino. In azione o comunque allertati già da venerdì in previsione della nevicata, tutti i mezzi spazzaneve delle imprese incaricate dalla Provincia per lo sgombero nelle alte valli. Spazzaneve e spargisale, perché con le temperature a picco in serata e nella notte s’è corso il rischio che sulle strade, seppur in gran parte pulite, si potessero creare patine di ghiaccio. A creare i maggiori problemi sono stati i rami degli alberi a lato delle strade, caricati in poche ore da neve abbondante. Sulla provinciale che sale da Adrara San Rocco ai Colli di San Fermo, gli operai della Provincia sono intervenuti per tagliare dei rami finiti sulla strada che sale al valico (dove sono caduti quasi 40 centimetri di neve), chiusa al traffico da ieri pomeriggio.

CONTINUA ARTICOLO »

Scarichi: valli bergamasche da maglia nera e rischio multa

-La Valle Brembana Non commentato »

Non c’è tempo da perdere. In Bergamasca ci sono dieci zone fuorilegge per fognature o depuratori inadeguati, se non del tutto assenti. L’Unione europea non scherza, il termine perentorio per mettersi a norma e non incappare nelle pesantissime sanzioni è per alcuni Comuni bergamaschi il 2015, per altri il 2016. In tutto sono stati individuati dieci agglomerati (aree omogenee che possono comprendere da poche centinaia di abitanti ad alcune migliaia), la stragrande maggioranza è nelle valli: alcuni sono privi di collettamento (fognature e depurazione), altri con gli impianti non a norma. La lista nera indica i comuni dove è necessario intervenire e sono quelli di Colzate e Almenno San Salvatore, Castelli Calepio, Oltre il Colle, Onore e Castione, San Giovanni Bianco, Schilpario, San Pellegrino, Zogno e la Val Serina (con Algua, Bracca, Cornalba, Costa Serina e Serina), Cortenuova, Carona e Sedrina.

CONTINUA ARTICOLO »

Da due mesi nessuna traccia dell’orso, e’ tornato in Trentino

-Speciale Orso Val Brembana Non commentato »

Orobie – «Da circa due mesi non ci sono più indici della presenza dell’orso sulle Orobie bergamasche». E M7, l’orso che era stato identificato sulle nostre Orobie grazie alle analisi genetiche, molto probabilmente è tornato da dove era arrivato, ovvero in Trentino, nel parco Adamello-Brenta. A dirlo è Elena Tironi, responsabile di «Life Artos» per la Regione Lombardia, il progetto per la reintroduzione dell’orso sulle Alpi. M7 identificato in Val di Scalve.

CONTINUA ARTICOLO »

Turismo in montagna, sul piatto c’è un milione

-La Valle Brembana 1 Commento »

Valli Bergamasche – Un’attenzione speciale alla montagna italiana e alla sua valorizzazione turistica con un fondo di un milione di euro: questo il risultato ottenuto con l’approvazione di un emendamento proposto dall’Italia dei Valori Lombarda. «Durante le votazioni in Commissione alla Camera riguardo il decreto legge “Sviluppo” – spiega l’onorevole bergamasco Sergio Piffari e segretario dell’Idv lombarda – per il 2013 è stato approvato un apposito articolo da noi voluto, il 67-bis, che istituisce per il prossimo esercizio finanziario il Fondo nazionale integrativo per la sicurezza del turismo in montagna. Le risorse non sono molte, ma si è salvaguardato il capitolo che potrà essere rinnovato anche per il 2014».

CONTINUA ARTICOLO »