Dat Valli in F@miglia, formazione per imprese e cittadini

Zogno Non commentato »

FormazioneZogno – In un mercato sempre più competitivo ed in continuo mutamento, dove le nuove tecnologie fanno da padrone, a volte ci si promuove poco e male. Proprio per questo le imprese oggi per sviluppare il loro business nell’ottica di una piena e soddisfacente risposta alle esigenze dei propri clienti, hanno la necessità di investire in formazione, per continuare a generare crescita e sviluppo. Nasce seguendo proprio questa filosofia la proposta formativa del Distretto delle Attrattività Territoriali «Valli in F@amiglia», che proporrà a breve percorsi di formazione riservati alle attività produttive locali che operano nei settori del commercio e del turismo, oltre che ai residenti dei comuni del Dat (Zogno, Valbrembilla, Sedrina, Valtaleggio, Ubiale Clanezzo, Vedeseta, Blello, Moggio, Cassina, Cremeno, Pasturo). Si tratta di ben 80 ore di formazione completamente gratuita ed improntata su più temi: dal web marketing per la promozione del turismo all’accoglienza e alla comunicazione orientata al cliente, passando per le opportunità finanziarie e di accesso al credito fino all’inglese per il turismo. «Ampliare la propria conoscenza del web per chi opera nel settore del turismo è oggi più che una necessità – ha spiegato Giampaolo Pesenti, assessore delegato al Commercio e Turismo del Comune di Zogno-.

CONTINUA ARTICOLO »

Ospedale S. Giovanni Bianco, Sindaci brembani chiedono dimissioni della dirigenza

San Giovanni Bianco Non commentato »

San Giovanni Bianco – I sindaci della Valle Brembana chiedono le dimissioni di Cesare Ercole e di Stefano Zenoni: è questa la richiesta ufficiale che emerge da un documento approvato nella sede della Comunità Montana con il parere favorevole di 34 Comuni dei 37 Comuni che la compongono, con l’astensione di Zogno e Valnegra e l’assenza di Ubiale Clanezzo. Cesare Ercole e Stefano Zenoni sono rispettivamente direttore generale dell’azienda ospedaliera di Treviglio e direttore medico dell’ospedale di San Giovanni Bianco ed è proprio quest’ultima struttura ad essere entrata nel mirino dei sindaci brembani, in particolare dopo la chiusura, dal primo gennaio, del punto nascite e l’accorpamento del reparto di Ginecologia con Chirurgia.

CONTINUA ARTICOLO »

Si posa la maxi statua di Arlecchino a Villa d’Almè

-La Valle Brembana Non commentato »

ImmagineValle Brembana – Oltre quattro metri di altezza per 18 tonnellate, tra marmo bianco di Carrara e Arabescato orobico. Con luci che daranno ancora più risalto al vestito multicolore ed esalteranno la statua in tutta la sua imponenza. La Valle Brembana rende così omaggio ad Arlecchino, maschera simbolo della Bergamasca, che la tradizione vuole proprio originaria della terra del Brembo, in particolare di San Giovanni Bianco. La statuamonumento, pensata e voluta nel2013 dagli imprenditori Marino Sonzogni di Zogno e Ferdy Quarteroni di Lenna (e dalla Comunità montana) sponsor del film «Io, Arlecchino» di Giorgio Pasotti, sarà posata lunedì alla rotonda di Villa d’Almè (intersezione con la provinciale per Dalmine).

CONTINUA ARTICOLO »

A San Pellegrino incontro sulla crisi nelle Valli Brembana e Imagna

San Pellegrino Terme Non commentato »

San Pellegrino Terme – Gli effetti della crisi si fanno sentire in modo ancora più deciso in zone tradizionalmente povere di insediamenti produttivi. Eppure la memoria dei vecchi lavori, il ritorno alla cura e alla valorizzazione del territorio insieme all’intraprendenza delle nuove generazioni possono produrre modelli, esperienze utili per far fronte alle situazioni di difficoltà. Senza avere la pretesa di dare risposte semplici a problemi complessi, lo SPI-CGIL provinciale, Toolbox CGIL e la CGIL di Bergamo organizzano un convegno dal titolo “Nuove idee e vecchi lavori”, per valorizzare idee innovative che contribuiscano ad aprire nuove prospettive per le valli Brembana e Imagna.

CONTINUA ARTICOLO »