Davide Calvi da cinquant’anni al servizio della gente di Moio

Moio de Calvi 1 Commento »

davide-calviMoio De’ Calvi – E’ sempre il sindaco a estrarre i premi della tombola d’agosto a Moio de’ Calvi, per regolamento. Il regolamento cambiò una volta sola, quando il sindaco, dal 2004 al 2009, era temporaneamente diventato vicesindaco, per via del limite ai mandati consecutivi. È il sindaco a dare il benvenuto alla festa degli alpini. Il sindaco a tener d’occhio ogni pietra e foglia del comune. Il sindaco in questione è Davide Calvi che mercoledì ha festeggiato i 50 anni dal giorno in cui, a 23 anni, ha messo piede in Comune come membro della commissione edilizia. Per poi diventare, tre anni dopo, consigliere comunale e nel 1975 assessore del sindaco Francesco Balestra. Dal 1976 sindaco per sempre, e siamo al settimo mandato. La ricetta di tanta longevità sta nella passione e in un certo pragmatismo imparato alla durissima scuola della montagna.

CONTINUA ARTICOLO »

Pubblico da Brescia per il Consiglio di Blello

Blello Non commentato »

Valle Brembana – Prima seduta di Consiglio affollata a Blello. E non sono stati solo gli abitanti del paese a presentarsi: tra i tanti spettatori anche 14 provenienti da Brescia, città della lista di minoranza di Agnese Elena Crotti, eletta per la lista «Il paese che vogliamo» (che ha raccolto 27 dei 69 voti, il 39,70%, seconda solo alla lista vincitrice, che di voti ne ha presi 38, pari al 55,88%). «Assumere oggi l’incarico a sindaco di Blello – ha detto nel discorso il sindaco Luigi Mazzucotelli – rappresenta per me motivo di orgoglio, oltre che una grande emozione, seppure consapevole delle responsabilità e dell’impegno che questo ruolo prevede.

CONTINUA ARTICOLO »

Averara, è l’ora di Egman, ma dalla lista sconfitta arriverà il vicesindaco

Averara 1 Commento »

Averara – Ad Averara il sindaco uscente Angelo Cassi passa lo scettro al suo vice. Il nuovo primo cittadino è infatti Mauro Egman, 34 anni, della lista Insieme». Con il 62,80% di preferenze, pari a 76 voti, Egman rientra nel municipio in piazza della Vittoria portando con sé quattro consiglieri: Silvia Guerinoni (4 voti), Gianfranco Egman (10), Igor Rovelli (5) e Dino Baschenis (6). E, sostenuto dal consenso di 41 voti (33,88%) su un totale di 120 schede valide, si è accaparrato gli altri due posti in consiglio Fabio Annovazzi, candidato nella lista «Insieme per Averara». Con lui anche Giovanna Paninforni (9 voti).

CONTINUA ARTICOLO »

Mezzoldo, vince il nipote del podestà

Mezzoldo Non commentato »

Mezzoldo – La storia della famiglia del nuovo sindaco di Mezzoldo, Domenico Rossi, è strettamente legata alla storia del paese. Una famiglia in cui forte è sempre stato il senso civico e la partecipazione attiva alla vita della comunità. Il nonno è stato podestà e portava lo stesso nome del neosindaco, il padre è stato per molti anni consigliere comunale e Domenico siede ora sulla poltrona di sindaco. La sua vittoria è stata decretata ieri attorno alle 16, dopo lo scrutinio delle 140 schede presenti nell’urna: 84 voti sono andati alla lista civica Stella Alpina, guidata da Rossi, e 47 a Mezzoldo Unito che candidava Nadia Piccamiglio.

CONTINUA ARTICOLO »