Furchetì, gnomi e fauni, sono le maschere di Valtorta

Valtorta Non commentato »

Valtorta – delle campane hanno ancito martedì sera la fine del arnevale, per cui tempo di penitenza, he però ha una coda laddove ige il rito ambrosiano. Accade nche in alta Valle Brembana, nella iccola enclave della Valle Stabina, Valtorta, che un tempo era egata alla pieve di Primaluna, in alsassina, di rito ambrosiano appunto. er cui ecco il Carnevale che uest’anno – con il ricorso dei empi della Pasqua – chiude la settimana ella quale è compresa pure a Giobiana, che ricorre il primo iovedì di marzo. Ambedue i riti o radizioni, strettamente legati al ondo contadino, affondano entrambi ei secoli passati.

CONTINUA ARTICOLO »

Banda del giass, vittoriosa a Zogno, sfilano dieci carri

Zogno Non commentato »

Carnevale-di-Zogno2014-13Zogno – Una sfilata di Carnevale che ha battuto tutte le aspettative. Con famiglie, bambini, scuole dell’infanzia ed elementari. Tanti carri provenienti dalla Valle Brembana da Zogno e frazioni, dieci per la precisione. Nove invece i gruppi mascherati che hanno preso parte alla manifestazione promossa dal Comune e diventato negli ultimi anni il Carnevale più importante della valle. Un bagno di gente che ha letteralmente invaso l’oratorio di Zogno. Dopo tanti anni in cui non si vedeva una presenza così massiccia, i carri sono stati fatti disporre su più file.

CONTINUA ARTICOLO »

Ora il casinò risplende, tornano fiere e show

San Pellegrino Terme Non commentato »

fiera-sposi-san_pellegrino_terSan Pellegrino Terme – Recuperato allo splendore di un tempo, il casinò di San Pellegrino torna location di grandi eventi: fiere, banchetti, spettacoli, congressi e convegni. Il primo appuntamento che darà il via a una nuova stagione per il secolare edificio liberty della cittadina termale sarà, questo fine settimana, la fiera dedicata agli sposi, con 70 espositori distribuiti sui due piani del casinò, nella hall, nel salone delle feste e nei grandi corridoi. Se per i futuri sposi servirà per trovare abiti, bomboniere, accessori, addobbi floreali, musiche e tutto quando potrà servire per una cerimonia da sogno, per gli altri visitatori sarà l’occasione per tornare a visitare uno dei più importanti esempi europei di stile floreale, riportato agli antichi fasti. L’edificio – a esclusione del teatro ormai in fase di conclusione – sarà tutto visitabile, dalla grande hall d’ingresso al monumentale scalone, dal salone delle feste alle balconate.

CONTINUA ARTICOLO »

Alpini, nuovi gruppi a Fuipiano e Laxolo, Cortei e paesi tricolori

Brembilla Non commentato »

alpini3bisBrembilla – Il 276° gruppo alpini della Bergamasca è quello di Laxolo di Brembilla, il 277° quello di Fuipiano Imagna. Sono gli ultimi due nati nella grande famiglia delle penne nere orobiche. Fuipiano Imagna ha celebrato la fondazione domenica scorsa mentre la più popolosa frazione brembillese si appresta oggi a suggellare l’evento. Laxolo da alcuni giorni è infatti addobbata di Tricolori per ilbattesimo del neonato gruppo degli alpini, che si staccano ufficialmente da quelli di Brembilla. E la frazione ha accolto con entusiasmo l’annuncio dei giorni scorsi, quando la fondazione del gruppo è diventata ufficiale. «Abbiamo deciso questa primavera – racconta il capogruppo di Laxolo Giacomo Vanotti – visto che nella nostra comunità sono tanti i giovani alpini e che la proposta di fondare un gruppo a parte ha cominciato a girare e a piacere a molti. Ci siamo organizzati, abbiamo raccolto consensi e adesioni, così abbiamo presentato richiesta a Bergamo. Al momento gli alpini che hanno aderito e che quindi compongono il gruppo sono 35.

CONTINUA ARTICOLO »