Zogno, premi e defibrillatori per lo sport

Zogno Non commentato »

Zogno – Il primo è stato la consegna dei riconoscimenti per i risultati individuali e di società conseguiti dal mondo sportivo locale, il secondo dei defibrillatori acquisiti dal Comune e assegnati agli impianti sportivi o scolastici nei quali si svolge un primo approccio con l’agonismo. La serata al palazzetto A organizzare la serata, svoltasi con ampia partecipazione di sportivi e di pubblico al palazzetto comunale dello sport di Camagnghè, il delegato allo sport Diego Donadoni. «La realtà sportiva zognese – commenta Donadoni – è decisamente consistente se si pensa che sono oltre un migliaio i praticanti in un contesto di oltre trenta società e una ventina di discipline. Meriti personali e dei gruppi, dunque, ma è certamente determinante anche la disponibilità sul territorio di buone strutture mantenute efficienti e incrementate nel numero dal Comune». I defibrillatori Tale attenzione si è concretizzata ora con la messa a disposizione nelle strutture comunali di otto defibrillatori e nella concessione di contributi alle società operanti su spazi privati per l’acquisto delle apparecchiature».

CONTINUA ARTICOLO »

Baite e formai in Valtaleggio, così si può rinascere

-La Valle Brembana Non commentato »

Presentazione-Libro-Taleggio3Val Taleggio – Un passato millenario fatto di baite e formaggio. Quello poi diventato famoso, prodotto (ahimè anche fuori dalla sua terra) ed esportato in tutto il mondo. E un futuro che, per risollevare una nobile terra decaduta, guarda ancora al passato. Mille anni di storia della Valle Taleggio, un tempo considerata la «piccola Svizzera della Bergamasca », sono raccontati nel nuovo libro di Arrigo Arrigoni, ex sindaco di Vedeseta, presentato recentemente nella sala polivalente di Vedeseta, realizzato dai Comuni di Taleggio e Vedeseta e dall’Ecomuseo.

CONTINUA ARTICOLO »

Il Parallelo di Natale di Foppolo a Peter Fill e Sabrina Fanchini

Foppolo Non commentato »

Parallelo-Natale-Foppolo93Foppolo – Il trentunenne Carabiniere cortinese Peter Fill, velocista della Nazionale A, e la venticinquenne bresciana Sabrina Fanchini, dell’Esercito, iscrivono per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro del Parallelo di Natale, la cui 24^ edizione si è disputata sulle nevi Foppolo Brembo Ski, in Alta Valle Brembana, nelle Prealpi Orobiche della Provincia di Bergamo. Fill ha avuto ragione in finale, ed in entusiasmante rimonta, del gIovanissimo (21 anni) Giordano Ronci, atleta dell’Esercito del Gruppo B Azzurro, che era giunto all’atto conclusivo dopo aver battuto in semifinale,e per soli 19 centesimi, l’altro cortinese Kristian Ghedina, che aveva appena estromesso il carabiniere trentino Davide Simoncelli.

CONTINUA ARTICOLO »

A Foppolo il Parallelo di Natale

Foppolo Non commentato »

Foppolo-Ski15Foppolo – l Parallelo di Natale 2013 si svolgerà martedì 24 dicembre, giorno di vigilia, in Valle Brembana, a Foppolo, la regina delle stazioni invernali bergamasche gemellata con Carona e San Simone di Valleve nel comprensorio sciistico Brembo Ski. Lo hanno concordato l’organizzatore Angelo Bertocchi, presidente dello Sci Club Selvino “Toni Morandi”, e gli operatori del centro turistico brembano, che entra così nella ristretta élite delle località ospitanti la tradizionale gara di Auguri degli sciatori Azzurri ai cultori degli sport sulla neve. In occasione dei 25 anni dalla prima edizione (avvenuta a Selvino nel 1988), il Parallelo di Natale 2013 assegnerà il “Memorial Rolly Marchi” dedicato al famoso ed indimenticabile giornalista recentemente scomparso e ideatore negli Anni ’70 della prima serie della manifestazione con cui le Nazionali di sci alpino aprivano la stagione insieme al “Pool” di fornitori tecnici della Fisi. Foppolo si prepara ad ospitare addirittura una “Due Giorni” dedicata al Parallelo di Natale 2013. Infatti lunedì 23 dicembre, il giorno prima della Gara degli Auguri, avrà luogo il Parallelo degli sci club orobici, i cui finalisti avranno in premio la partecipazione alla titolata competizione.

CONTINUA ARTICOLO »