Serina, allevatori pronti a raggiungere gli alpeggi

Serina Non commentato »

mucche-valserinaVal Serina – Gli alpeggiatori aderenti all’Associazione manifestazioni agricole e zoo-tecniche di Valle Serina hanno rinnovato la tradizione dell’incontro prima della salita al monte per la stagione della monticazione del bestiame. Il tempo dell’alpeggio sarà soltanto verso la fine di maggio, ma si deve preparare quanto servirà nella baita alpestre, al momento in cui si prenderà il cammino verso gli alti pascoli della montagna dove si trascorreranno tre mesi quasi in isolamento. Ecco perciò l’incontro che si svolge ogni anno ai primi di maggio a Serina, nella sede sociale. Si partecipa alla Messa e si riceve il viatico del sacerdote per il lungo peregrinare estivo nei pascoli.

CONTINUA ARTICOLO »

La neve scalda il Consiglio a Piazzatorre

Piazzatorre Non commentato »

Piazzatorre – Pochi soldi a disposizione e, così, gli animi si accendono sulla questione degli impianti sciistici. È successo lunedì a Piazzatorre, durante il Consiglio comunale in cui è stato approvato il bilancio di previsione per il triennio 2014-2016. La seduta, per buona parte tranquilla – c’è stato il sì unanime per l’alienazione di un terreno a favore del campeggio del paese – è salita di tono progressivamente fino alle scintille finali, ad assemblea praticamente sciolta, quando il vicesindaco Michele Arioli e l’ex primo cittadino Mario Arioli hanno lasciato l’aula in polemica con la minoranza. «Ma il Consiglio era già concluso – ha precisato il numero due dell’amministrazione –, non ci stiamo alle provocazioni dell’opposizione».

CONTINUA ARTICOLO »

In kayak tra i ghiacci del Diavolo

-La Valle Brembana Non commentato »

Fiordi-Orobici36Alta Valle Brembana – «Di sicuro, qui, sono stato il primo. Ma che freddo, ragazzi. E ancora quanta neve, tantissimo ghiaccio. Mai visto a fine luglio!». Alessandro Gherardi, 41 anni, di Zogno, conosciuto in Val Brembana come Geko e per essere il primo canoista di Brembo kayak, ne ha combinata un’altra delle sue (imprese): venerdì alle prime luci dell’alba s’è portato la canoa fino ai 2.140 metri del lago del Diavolo, sopra il rifugio Longo, territorio di Carona. Per una pagaiata decisamente poco canonica. Così, per due ore, lo spettacolare laghetto nel quale si specchia il monte Aga è diventato per lui un fiordo orobico. La «scusa» di portare in salvo una marmotta sconsolata sola su un blocco di ghiaccio in mezzo al lago non tiene proprio. «Tutta “colpa” di Enzo Migliorini, il rifugista del Longo – spiega Gherardi, che già alcuni anni fa tentò l’attraversata scialpinistica delle Orobie –. Da tempo mi chiedeva di poter avere delle foto del laghetto del Diavolo con la mia canoa dentro. Quest’anno era la volta buona: di neve ne è scesa tantissima e sull’acqua ci sono ancora enormi blocchi di ghiaccio che non si sono sciolti. È la conseguenza della grande quantità di neve scesa quest’inverno ma soprattutto delle valanghe scaricate dal monte Aga, da un canalone sempre all’ombra».

CONTINUA ARTICOLO »

Impazza il Carnevale, alloro a Lenna e Roncobello

-La Valle Brembana Non commentato »

Alta Val Brembana – Un grande successo, alla faccia di tutto quanto era maledettamente in salita: il percorso, il meteo ballerino che ha imposto il rinvio, i «piccoli numeri» di paesi dal cuore grande. È stato un tripudio di colori e genuino entusiasmo il Carnevale dell’alta Val Brembana, coordinato dalla Pro loco di Piazza Brembana e sostenuto da vicariato locale, Comuni e commercianti. A dispetto di un «bacino d’utenza» che conta meno di tremila abitanti, erano ben undici i gruppi mascherati che si sono radunati a Valnegra davanti alle scuole. Allestimenti molto curati hanno offerto un colpo d’occhio di grande effetto e fatto la gioia dei più piccini, a cominciare dai bimbi del locale nido Linus e delle scuole materne e primarie della zona. Il lungo corteo ha percorso i circa due chilometri che salgono sino a Moio de’ Calvi, dove in piazza IV Novembre si sono svolte l’animazione finale e le premiazioni. La classifica di merito (stilata in base ai giudizi incrociati espressi dai gruppi iscritti) ha assegnato il primo posto ex aequo al gruppo «Heidi nella valle dei Ruk» di Roncobello e «Alice nel paese delle meraviglie» di Lenna.

CONTINUA ARTICOLO »