Piazzatorre alle urne, sarà ancora fotofinish?

Piazzatorre Non commentato »

Piazzatorre – Le ultime furono elezioni thrilling: otto voti di scarto per decretare la lista vincente. Quelle del 2004, se possibile, lo furono ancora di più: primo turno finito con lo stesso numero di preferenze e un ballottaggio da cardiopalmo. Le tornate elettorali, a Piazzatorre, si giocano sempre sul filo di una lama. Come nel 2009, anche quest’anno la sfida sarà fra due gruppi. Da una parte quello della maggioranza uscente, col sindaco Michele Arioli che fa un passo indietro – per impegni lavorativi – e lascia spazio a Valeriano Bianchi, artigiano edile di 53 anni già assessore fra la metà degli anni Ottanta e la metà dei Novanta. Dall’altra troviamo la lista guidata da Luca Arioli, proprietario dell’albergo Piazzatorre e amministratore fra il 2004 e il 2009 (vicesindaco per un anno e mezzo e poi consigliere). Qui la riserva è stata sciolta da pochissimi giorni, anche se Arioli non aveva mai escluso il proprio nome.

CONTINUA ARTICOLO »

Valtorta: una pista per le ciaspole, dopo le polemiche, la soluzione

Valtorta Non commentato »

ciaspole-3A Valtorta si può ciaspolare su un percorso dedicato. Fin da oggi, nella mattinata, se si riuscirà a completare la battitura del tracciato. Sicuramente da domani quando i ciaspolatori potranno percorrere in tutta tranquillità la pista di fondo dei Piani di Ceresola che è abbondantemente innevata (per i fondisti resta a disposizione quella a monte, ai Piani). L’idea di dedicare la pista di fondo alla pratica delle ciaspole è dell’amministrazione comunale di Valtorta competente perterritorio e della Imprese turistiche Barziesi (Itb), società di gestione della stazione sciistica Valtorta-Piani di Bobbio, e fa seguito alle polemiche dei Cai insorte dopo che per legge era stato vietato il passaggio dei ciaspolatori sulle piste da sci.

CONTINUA ARTICOLO »

Pattugliatori sulle piste, a Foppolo le selezioni

Foppolo Non commentato »

Foppolo – È confermata per domani la selezione sciistica per accedere al corso di pattugliatori organizzato dalla Scuola regionale Fisps (Federazione italiana sicurezza piste sci) Lombardia. La location scelta per l’evento sarà la stazione sciistica dell’alta Valle Brembana di Foppolo. La commissione esaminatrice sarà composta da tre maestri di sci e tre istruttori Fisps, che verificheranno gli aspiranti sulla pista Pitarocca in diverse prove: saranno verificate le capacità tecniche degli aspiranti che dovranno cimentarsi in sciata libera, sciata con curve a corto raggio, spazzaneve e derapata in percorso obbligato.

CONTINUA ARTICOLO »

Tra sconti e promozioni scatta la card per i giovani

San Pellegrino Terme Non commentato »

giovaniSan Pellegrino Terme – Sconti fino al 20% ma anche promozioni particolari in 86 esercizi commerciali di San Pellegrino e della Val Serina (Serina, Cornalba, Oltre il Colle, Bracca, Costa Serina): ristoranti, abbigliamento, farmacie, ma anche acconciature, tabaccherie, negozi di elettronica e computer, oreficerie, piscine e piste da sci. L’iniziativa della «Giovani card 2014», rivolta a chi ha dai 14 ai 35 anni, è del distretto del commercio «Fontium e mercatorum », che riunisce appunto i Comuni di San Pellegrino e della Val Serina. «Vuole essere un modo per valorizzare le attività commerciali della valle – spiega l’assessore ai Servizi sociali di San Pellegrino, Michele Pesenti – e legare i nostri giovani al territorio». La card, in corso di distribuzione via posta a tutti i giovani del distretto, sarà personale, non trasferibile e darà diritto agli sconti e alle promozioni nei negozi che hanno aderito (l’elenco completo si può trovare sul sito del distretto fontiumetmercatorum) e potrà essere utilizzata fino a dicembre 2014. «Con questa nuova offerta, che segue quella rivolta alle famiglie dell’anno scorso e sarà riproposta a marzo – spiega Pesenti – il distretto intende proseguire nella propria azione di promozione e valorizzazione del territorio e delle attività commerciali locali, con la certezza che dal mantenimento e dal rilancio di queste realtà potranno derivare benefici a favore di tutta Valli Brembana e Imagna la comunità». Proseguono anche gli incontri degli operatori del distretto, l’ultimo lunedì scorso a San Pellegrino.

CONTINUA ARTICOLO »